menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Messa di Natale a San Pietro, Caffarra: 'Non scordiamo il significato di questa festa'

"Duemila anni fa una nascita che ha cambiato radicalmente la condizione umana. Una nascita la cui efficacia rinnovatrice continua anche oggi". Così il Cardinale richiama i fedeli a riflettere sul valore della festività odierna

"Duemila anni fa, una nascita che ha cambiato radicalmente la condizione umana. Una nascita la cui efficacia rinnovatrice continua anche oggi". Così ha parlato ieri sera il Cardinale Carlo Caffarra durante l'omelia della Messa della notte di Natale nella cattedrale di San Pietro. L'arcivescovo di Bologna ha voluto ricordare ai fedeli di riflettere e tener sempre vivo il valore della festività odierna.
'Ciascuno, - ha sottolineato - qualunque sia la sua condizione spirituale, sociale e materiale, dopo questa notte sa quanto è prezioso agli occhi del Signore. Egli nasce nella nostra natura umana per liberarci dal potere delle tenebre e donarci la vera libertà".

"Il Bambino - ha poi aggiunto - nasce in una stalla, nasce fuori dal mondo circostante, perché vuole dirci subito che non appartiene a quel mondo dove regnano l'empietà ed i desideri cattivi. Il Bambino è deposto nella mangiatoia. Un Padre della Chiesa fa al riguardo una considerazione semplice e profonda. La mangiatoia è il luogo dove si colloca il cibo per gli animali. Il neonato Salvatore prende il posto del cibo, prefigurando che Egli è il 'cibo di vita eterna'".

"Il Bambino che nasce questa notte è 'la luce vera che illumina ogni uomo'" e "ha la capacità e la forza di condurci alla vera libertà". "La ricorrenza annuale del Natale di Gesù - ha chiosato Caffarra - non deve farci perdere a causa dell'abitudine la consapevolezza che duemila anni orsono è avvenuta una nascita che ha cambiato radicalmente la condizione umana. Una nascita la cui efficacia rinnovatrice continua anche oggi".
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Zona rossa, i negozi che restano aperti

social

Sanremo: la bolognese Matilda De Angelis conquista tutti

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BolognaToday è in caricamento