rotate-mobile
Lunedì, 6 Dicembre 2021
Cronaca

Metanfetamine nella valigia: latitante fermato alla frontiera

Era destinatario di un ordine di carcerazione emesso dalla procura di Bologna

Era ricercato dal 2014, ma è stato fermato alla frontiera. Un cittadino polacco residente in Germania, sul quale pendeva un ordine di carcerazione emesso nel 2014 dalla procura della Repubblica di Bologna per il reato di furto, è stato arrestato nei giorni scorsi dopo essere stato fermato a bordo di un bus di linea partito proprio dalla Germania e diretto a Milano. 

Come riferisce Milano Today, al momento dei controlli alla frontiera, i funzionari delle dogane di Ponte Chiasso e i militari della finanza si sono insospettiti per il suo atteggiamento e hanno così deciso di approfondire. A incastrare l'uomo è stato il fiuto del cane antidroga Anima, che ha trovato nel suo bagaglio - nascosti all'interno di una busta di plastica - 80 grammi di metanfetamine. 

Dopo aver identificato il passeggero - che è stato denunciato a piede libero per il possesso della droga -, doganieri e finanzieri hanno verificato che era anche ricercato per l'esecuzione di un ordine di carcerazione emesso nel 2014 dalla procura della Repubblica di Bologna per il reato di furto. Per lui sono quindi scattate le manette e si sono aperte le porte del carcere di Como. 

Fermato con metanfetamine all'aeroporto, 30enne nei guai 

Doppio fondo nel bagaglio: spuntano 12 Kg di eroina


 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Metanfetamine nella valigia: latitante fermato alla frontiera

BolognaToday è in caricamento