Cronaca Imola

Imola, 15enne afgano scaricato al casello: soccorso da un cittadino

Un imolese si è trovato davanti un ragazzino in pantaloncini e t-shirt, che tremava dal freddo

Foto UNICEF

Ancora una storia terribile di immigrazione e fuga dai paesi piu poveri. Questa volta ha coinvolto un 15enne, il quale, da quanto si apprende, sarebbe stato scaricato nella notte di ieri al casello autostradale di Imola. A soccorrerlo un imolese, svegliato da un ragazzino in pantaloncini e t-shirt, che tremava dal freddo, che aveva bussato alla porta. Dopo averlo accolto e accudito, con abiti e cibo, il cittadino ha telefonato al 112.

I Carabinieri sono arrivati e sul posto e, con l’aiuto di un mediatore culturale di “Dari”, i militari sono riusciti a scoprire che il giovane, in fuga dall’Afghanistan, era giunto in Italia via mare con un traghetto salpato dalla Grecia, dopo un viaggio di fortuna attraverso la penisola balcanica.

Visitato dai sanitari del Pronto Soccorso di Imola, il ragazzino è stato affidato ai servizi sociali che lo hanno collocato in una struttura per minori.

Un episodio analogo era accaduto a Castel San Pietro a novembre. Il minore chiedeva aiuto perché infreddolito e denutrito. Aveva raccontato di essere arrivato in Italia da tre giorni, e, dopo un viaggio di fortuna di mesi. 

Trovato di sera alla stazione di servizio: "Sono qui da tre giorni, arrivo dall'Afghanistan" 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Imola, 15enne afgano scaricato al casello: soccorso da un cittadino

BolognaToday è in caricamento