Cronaca

Migranti, accordo in Prefettura: potranno fare i volontari per pulizie, manutenzione e assistenza disabili

Un protocollo firmato tra piazza Roosevelt e i comuni. Profughi e richiedenti asilo potranno aderire su base volontaria, alle attività richieste da comuni ed enti locali

Manutenzione degli edifici pubblici, pulizia di piazze e strade, e assistenza ad anziani e disabili. Queste le principali attività che i profughi presenti nelle strutture di accoglienza dell'Emilia-Romagna potranno svolgere su base volontaria, avviando un percorso di integrazione, grazie al Protocollo siglato oggi in Prefettura a Bologna. L'accordo, che ha validità biennale, fa seguito al patto sperimentale del 2015 ed è stato firmato, oltre che dalla Prefettura, da Regione, Forum del Terzo settore, sindacati, cooperative sociali e Anci.

Il Protocollo, sottolinea il prefetto Matteo Piantedosi, è "in linea con l'idea, alla base del Piano nazionale per l'integrazione, di dare dignità di cittadini a queste persone con il lavoro". Sulla stessa lunghezza d'onda la vicepresidente della Regione, e assessore al Welfare, Elisabetta Gualmini, secondo cui il documento "riprende le indicazioni del decreto Minniti, in cui si incentivano i Comuni a organizzare attività di volontariato per i richiedenti protezione internazionale".

Gualmini pone l'accento sul fatto che il calo dei richiedenti asilo in Regione, che da giugno sono scesi "da circa 14mila a 13mila, ci permette di gestire in modo più ordinato i processi di integrazione". In quest'ottica il Protocollo, grazie a cui "nel 2015 sono state impiegate 1.100 persone, e per cui la Regione spenderà 100mila euro in due anni", consentirà "la partecipazione di circa 4mila persone". Il prossimo obiettivo, conclude la vicepresidente della Regione, sono "i finanziamenti della Commissione europea previsti per i Comuni dal Piano per l'integrazione, 100 milioni su base nazionale, e ho chiesto personalmente al ministro di coinvolgere le Regioni nelle attività di risposta ai bandi e nella progettazione dei percorsi di integrazione". (Dire)

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Migranti, accordo in Prefettura: potranno fare i volontari per pulizie, manutenzione e assistenza disabili

BolognaToday è in caricamento