rotate-mobile
Martedì, 18 Giugno 2024
Cronaca

Città 30, Milano ‘copia’ Bologna? Sala: “Ne parlerò con Lepore”

Il sindaco del capoluogo lombardo sta pensando ad una città 30 “che sia vera”

Dal luglio del 2023 Bologna è ufficialmente una Città 30. Tantissime le zone che hanno visto diminuire la velocità veicolare massima consentita, anche se le sanzioni arriveranno solamente dal 2024. Intanto, però, il provvedimento sembra fare scuola. È di questa mattina, infatti, la considerazione del sindaco di Milano Beppe Sala sulla possibilità di far diventare anche il capoluogo lombardo una Città 30. “Ci stiamo riflettendo, indubbiamente. In questi giorni vorrei parlare col mio collega Matteo Lepore, il sindaco di Bologna" ha detto Sala a margine di un evento che si è tenuto alla Fondazione Feltrinelli.

Proprio Milano, negli ultimi mesi, è stata teatro di diversi incidenti che hanno coinvolto ciclisti e pedoni. “Io ho sempre detto che se sarà 30, dovrà essere un 30 vero. Se non ci sono rilevatori ed un sistema di controllo, rischia di essere qualcosa che poi nella pratica non funziona", precisa il sindaco milanese. Ad esempio, "ci sono vie a Milano dove la città è già a 30 ma la gente non va a quella velocità. È un problema complesso e va affrontato, come pure quello delle biciclette, in un'ottica di regolamentazione del codice della strada".

Città 30, tram, traffico: com'è e come sarà Bologna

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Città 30, Milano ‘copia’ Bologna? Sala: “Ne parlerò con Lepore”

BolognaToday è in caricamento