Cronaca Centro Storico / Piazza Maggiore

Mimo e ragazzine minorenni: baruffa in piazza Maggiore finisce con un calcio

In piazza Maggiore parapiglia fra un mimo e un gruppo di ragazzine minorenni. Lo avrebbero insultato, deriso e lo avrebbero bagnato: lui è scattato e le ha aggredite

Un piccolo parapiglia è scoppiato sabato pomeriggio in piazza Maggiore, per una lite tra un mimo, un bulgaro di 42 anni, e quattro ragazze minorenni bolognesi, tra i 13 e i 15 anni. E' intervenuta la Polizia, verso le 18.30, e le giovani sono state identificate e portate negli uffici della questura, dove poi è andato anche l'artista di strada, per denunciare l'accaduto.

LA VERSIONE DEL MIMO. A quanto ha raccontato l'uomo, vestito di bianco e con il volto pitturato, le ragazze hanno disturbato il suo 'immobile' spettacolo. Lo hanno preso in giro, insultato e bagnato con una bottiglietta d'acqua. Lui allora ha reagito: è sceso dal piccolo podio, ha preso una di loro, la più grande del gruppo, 15 anni, per un braccio e, secondo alcuni testimoni, l'ha colpita con un calcio ad un ginocchio.

LA VERSIONE DELLE RAGAZZE. Le ragazze hanno detto agli agenti che lo straniero si è scagliato contro di loro senza un motivo. La quindicenne, raggiunta in questura da una sorella, ha detto di voler sporgere querela e farsi refertare. Della vicenda è stato avvisato anche il pm di turno della Procura dei minori.



 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mimo e ragazzine minorenni: baruffa in piazza Maggiore finisce con un calcio

BolognaToday è in caricamento