Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

VIDEO| Scuola, la ministra Azzolina in città: "Questo è un territorio virtuoso, i toni allarmistici non fanno bene"

"Qui reperiti tanti spazi, ancora qualche criticità sui trasporti" e sui banchi monoposto "è un investimento"

 

"Un grande lavoro di coesione e comunità, questo è un territorio virtuoso". Così la ministra dell' istruzione Lucia Azzolina che oggi, 21 luglio, ha partecipato al Tavolo regionale sulla ripresa della scuola a settembre, presso l'Ufficio scolastico regionale per l'Emilia Romagna, alla presenza anche dei sindacati. 

La ministra ha risposto anche alla domanda sui banchi "monoposto" da 300 euro, oggetto della recente polemica: "Si sta trattando la questione con molta superficialità, ci sono diverse tipologie di banchi, dipende dall'età degli studenti, quei tipi di banchi sono già utilizzati in tantissime scuole, quelle più innovative, abbiamo investito sull'organico, sul personale, sull'edilizia, ora si investe sugli arredi" ha chiarito Azzolina che conferma anche l'impegno sugli organici.

"Non fanno bene i toni allarmistici, a settembre si torna a scuola, e le famiglie devono ricevere questo messaggio di rassicurazione anche da parte della comunità che anche stamane qui in Emilia-Romagna ha dimostrato di lavorare con grande compattezza". 

I sindacati avevano mostrato preoccupazione per la carenza di docenti: "Ci siamo confrontati, abbiamo fatto una richiesta al Ministero delle Finanze ben precisa, dall'altra parte verranno date le supplenze, grazie anche alle graduatorie provinciali che sono digitali". 

Sugli spazi "ci siamo, sui trasporti ancora qualche criticità" ma "la ministra De Micheli sta facendo un buon lavoro", quindi la risposta è attesa a breve.

La ministra esprime anche grande soddisfazione per la notizia del giorno. Dopo una lunga trattativa, il presidente del consiglio Giuseppe Conte ha "strappato" l'accordo a Bruxelles sul cosiddetto "Recovery Fund", i 209 miliardi all'Italia dall'Europa: "Complimenti al presidente del Consiglio che ha fatto un grande lavoro, resituendoci anche un'idea di Europa più unita e compatta, sono soldi importanti anche per la scuola perchè una parte andrà all'istruzione, possiamo essere orgogliosi come paese". 

Potrebbe Interessarti

Torna su
BolognaToday è in caricamento