rotate-mobile
Cronaca

Carabiniere ferito, Ministro Minniti in città: 'A Piacenza branco selvaggio'

Ha incontrato i militari feriti sabato: "Non avremo tregua finché non avremo individuato i responsabili"

Il ministro dell'Interno Marco Minniti a Bologna per incontrare i cinque Carabinieri rimasti feriti sabato durante una manifestazione a Piacenza: "Ho fatto semplicemente il mio dovere, e ho voluto trasmettere il messaggio che lo Stato è molto vicino alle forze di Polizia".

Insieme al capo della Polizia Franco Gabrielli, si è intrattenuto con i militari del V Reggimento Emilia-Romagna, uno dei quali ha subito una frattura a una spalla: "Grazie al sacrificio di queste donne e uomini possiamo dire che ci sono le condizioni per garantire a tutti di manifestare liberamente, sapendo che c'è un limite invalicabile: quello della violenza". Infatti, sottolinea "i principi della Costituzione e i valori della democrazia non hanno nulla a che vedere con quella violenza da branco selvaggio che si è manifestata a Piacenza, e questo deve essere molto chiaro".

Il Carabiniere aggredito da un gruppo di persone che manifestavano contro l'apertura di una sede di Casapound, si riprenderà completamente, ma "non riduce nè la preoccupazione, nè il giudizio negativo su quanto è avvenuto, anche se - conclude il ministro - posso dire che vederlo in piedi ha fatto tirare un sospiro di sollievo a me e a tutti gli italiani che guardano ai Carabinieri con rispetto, ammirazione e stima" e aggiunge "non avremo tregua finchè non avremo individuato i responsabili di quello che è successo, per cui solitamente si va in galera". (dire)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Carabiniere ferito, Ministro Minniti in città: 'A Piacenza branco selvaggio'

BolognaToday è in caricamento