menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Accusato di aver violentato una 17enne, 25enne arrestato

Dopo mesi di indagini il Gip ha accolto l'arresto per l'uomo, che l'avrebbe attirata lontano da una comitiva rubandole il cellulare, per poi stuprarla

Si risvegliò seminuda e senza la borsa, su un vagone del treno. Ora, gli investigatori hanno arrestato un uomo, presunto autore del gesto. Nel corso della mattinata infatti, la Squadra Mobile della Polizia di Bologna ha eseguito una ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti di A.D., di 25 anni, originario del Marocco, ritenuto responsabile di violenza sessuale ai danni di una 17enne.

L'ordinanza emessa dal Gip Gamberini, su richiesta del sostituto procuratore Roberto Ceroni, si basa su una serie di evidenze tecniche, come cellulari, telecamere e altri elementi di prova, oltre che delle testimonianze dei presenti, la sera della violenza.

Secondo quanto ricostruito dagli inquirenti, tra il 2 e il 3 novembre dello scorso anno, la vittima, bolognese di 17 anni, mentre si trovava in piazza Aldrovandi in compagnia di suoi amici, era stata avvicinata da due uomini di origine magrebina, tra i quali vi era anche il 25enne, che avevano iniziato a scherzare e parlare con la comitiva.

Poco dopo la ragazza si é accorta di non avere più con sé il cellulare, sottrattole proprio dal 25enne, il quale, ingannandola, si è offerto di aiutarla a rintracciarlo. Con la scusa della ricerca del telefono, l’uomo ha attirato la giovane ragazza all’interno di un vagone abbandonato, in una zona isolata della stazione centrale, dove l'avrebbe costretta ad avere un rapporto sessuale. La ragazza, per lo choc, avrebbe quindi perso i sensi, risvegliandosi la mattina completamente nuda.


 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BolognaToday è in caricamento