menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Mobike sbloccate, minori nei guai per ricettazione

Sono stati riconsegnati alla comunità per minori a cui sono affidati, ma prima sono stati denunciati

Sono stati riconsegnati alla comunità per minori a cui sono affidati, ma prima sono stati denunciati per ricettazione dalla Polizia Locale. 

Ieri pomeriggio sono stati sorpresi nel centro storico in sella a due biciclette Mobike con il sistema di blocco manomesso. È stato il responsabile per la città di Bologna dell’azienda che fornisce il servizio di bike sharing per il Comune, a notare due giovani isulle bici in car sharing, che tramite l’applicazione GPS risultavano pronte all'uso e non noleggiate. Avvisata la pattuglia della Polizia Locale, i due minorenni sono stati riconosciuti mentre erano seduti sul muretto di un portico con le biciclette di fianco fianco. Le Mobike avevano il blocco aperto, forzato e riportavano vari danni sul telaio. Dopo alcuni accertamenti, i due minori sono stati denunciati per il reato di ricettazione e riconsegnati alla struttura per minori che li ha in carico. 

Nelle ore precedenti, era stata rinvenuta una Mobike in un luogo privato e altre aperte, recuperate e rimesse in circolo per il noleggio. 

Nella giornata di martedì 24 agosto, altri due casi: n gruppo di 4 ragazzini , con un arnese di metallo, avevano sbloccato due bici in via Marconi. Alle 22, i poliziotti del commissariato 2 Torri hanno udito dei colpi provenienti da Largo Trombetti, in zona universitaria. Si sono portati sul posto e hanno trovato un giovane, cittadino eritreo di 21 anni, che con un sasso aveva sbloccato una bici. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Benessere

I 5 DPI più efficaci per contrastare il Covid-19

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BolognaToday è in caricamento