menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Morì dopo l'intervento all'alluce valgo: tre medici alla sbarra per omicidio colposo

Accusati di aver trascurato i fattori di rischio e quindi di non aver considerato il rinvio dell'operazione

Sono tre medici i accusati di omicidio colposo che compariranno il 6 febbraio davanti al gup Alberto Gamberini. Dovranno rispondere a vario titolo della morte della 75enne Mirella Bonatti, che si era sottoposta a un intervento chirurgico nella clinica Nigrisoli per la correzione dell'alluce valgo il 2 febbraio del 2016. 

La donna morì il 20 luglio per una sepsi. Sono tre dunque i sanitari per i quali il pm Francesco Caleca ha richiesto il rinvio a giudizio: sono accusati di aver trascurato i fattori di rischio e quindi di non aver considerato il rinvio dell'operazione. Inoltre non avrebbero prescritto una profilassi, né antibiotici, comunque ulteriori approfondimenti per alcuni elementi clinicamente rilevanti dell'infezione. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BolognaToday è in caricamento