rotate-mobile
Cronaca

Covid-19, fase 2: ecco il nuovo modello di autocertificazione. Scaricalo qui

Il Dpcm del 26 aprile 2020 introduce, a partire dal 4 maggio 20202, diverse novità per la mobilità dei cittadini

Il Dpcm del 26 aprile 2020 introduce, a partire dal 4 maggio, diverse novità, tra le quali  la possibilità di fare visita ai propri congiunti , la riapertura di parchi e giardini pubblici, di fare una passeggiata e sport ovviamente nel pieno rispetto delle prescrizioni sanitarie mirate a evitare il diffondersi del Coronavirus.

E' obbligatorio l’uso della mascherina nei luoghi chiusi accessibili al pubblico (quali mezzi di trasporto pubblico ed esercizi commerciali).
Il nuovo Dpcm sancisce anche l’obbligo di rimanere all’interno della propria abitazione per tutti coloro che presentano sintomi legati a sindromi respiratorie e una temperatura corporea superiore ai 37,5 gradi.

Non solo, è di nuovo possibile svolgere celebrazioni funebri, con un numero di partecipanti massimo fissato in 15 persone, indossando le mascherine protettive  e possibilmente all’aperto. Il Dpcm, sempre a partire dal 4 maggio, consente la ristorazione da asporto per bar, ristoranti e simili, che si va ad aggiungere all’attività di consegna a domicilio già ammessa.

Per andare al lavoro, in caso di controlli basterà esibire il tesserino o la lettera della propria azienda. E' invece necessario compilare l’autocertificazione per giustificare le visite mediche e quelle ai congiunti indicando il grado di parentela, ma non l’identità della persona che si va a trovare per tutelare la privacy.

Per scaricare il nuovo modello di autocertificazione CLICCA QUI

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Covid-19, fase 2: ecco il nuovo modello di autocertificazione. Scaricalo qui

BolognaToday è in caricamento