rotate-mobile
Venerdì, 2 Dicembre 2022
Cronaca Centro Storico / Via Fossalta

Molestie e atti osceni in centro città: arrestati due uomini dalle forze dell’ordine

Week-and scabroso: bidello trentasettenne finisce in manette per aver molestato nove donne, mentre un extracomunitario di quarant'anni viene fermato per aver commesso atti osceni in luogo pubblico

Lo scorso fine settimana il centro di Bologna è stato scenario contemporaneamente di un caso di molestie sessuali e un episodio di atti osceni in luogo pubblico. Fermati in entrambi i casi i colpevoli.

MOLESTIE SESSUALI - Sabato mattina un trentasettenne, impiegato come bidello presso una scuola bolognese, è stato arrestato per molestie sessuali. Durante lo svolgimento del mercato di piazza VIII Agosto, l’uomo avrebbe palpato ben nove donne, alcune delle quali hanno avvisato la pattuglia della polizia municipale in servizio alla Montagnola. Gli agenti hanno così potuto seguire l’uomo e filmare gli abusi con le telecamere. Fermato all’altezza di piazza VIII Agosto e via Irnerio, il trentasettenne è stato arrestato e condotto al carcere della Dozza. E’ stata informata del fatto anche la Procura dei minori, dal momento che il molestatore lavora come bidello in una scuola.

ATTI OSCENI - Altra triste note di un week and scabroso all’ombra delle due torri, è quella che riguarda l’arresto di un tunisino, fermato per essersi masturbato pubblicamente in pieno centro cittadino. Il mitomane è un senza fissa dimora sulla quarantina, che aggirandosi per via Fossalta si è abbassato i pantaloni, commettendo atti osceni difronte ai passanti allibiti. A suo carico pende anche un ordine di espulsione, perciò l’uomo è stato arrestato per violazione delle norme sul permesso di soggiorno.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Molestie e atti osceni in centro città: arrestati due uomini dalle forze dell’ordine

BolognaToday è in caricamento