Cronaca Centro Storico

Molestie sessuali, divulgato l'identikit del maniaco: decine di segnalazioni al 113 e quinta vittima

Spunta un quinto caso di aggressione. Raccolte varie testimonianze dopo la diffusione dell'identikit, 'soprattutto esercenti, credono di averlo visto, ma poi stringi stringi non viene fuori nulla'. Intanto Castaldini si interroga basita: 'Telecamere ovunque e ci affidiamo a un disegno!"

L'identikit del presunto 'molestatore seriale' che nello scorso weekend ha agito nel centro di Bologna sta avendo massima diffusione, via social network, sui giornali, sul web e anche in tv. C'è chi - come il consigliere comunale Manes Bernardini - ha pure proposto di avviare una caccia all'uomo serrata, divulgando l'immagine ricostruita dalla Questura, attraverso gli autobus e in giro per tutto il capoluogo felsineo.

Non avrebbe però dato i risultati sperati, almeno fino alla tarda mattinata odierna, la divulgazione, attraverso vari canali, della ricostruzione del volto del manico.
"Ci aspettavamo un feedback maggiore, dopo la divulgazione dell'identikit', fanno sapere dal Commissariato Due Torri, che monitora il centro storico della città, ovvero quello che potrebbe essere il raggio di azione dell'aggressore. I quattro episodi di molestie sessuali raccolti, sono infatti stati tutti consumati nel cuore del capoluogo emiliano. Tre nell'area compresa tra Porta Sant'Isaia e Porta San Felice, il quarto in zona Universitaria.

'Certo abbiamo raccolto diverse testimonianze, soprattutto esercenti del centro, che credono di aver notato nei giorni scorsi un giovane corrispondente all'identikit divulgato", continua la dirigente del Commissariato Due Torri, 'ma stringi, stringi, nessuna testimonianza al momento si è rivelata utile'.
Anche dalla Questura, fanno sapere di aver "ricevuto diverse telefonate, al 113 sono giunte circa una trentina di chiamate per segnalazioni in merito all'aggressore dopo la diffusione dell'identikit. Sono state tutte verificate, ma hanno dato esito negativo'
Intanto le forze dell'ordine proseguono le ricerche, pattugliando la zona e mantenendo gli occhi aperti 'come normalmente accade in queste circostanze', fanno sapere. Vero è che basandosi solo su una descrizione sommaria e sul disegno diffuso non è facile per la gente pensare di poter  riconoscere qualcuno. Poi chissà, vista la 'caccia' serrata, il soggetto potrebbe già aver guadagnato la via di fuga, lontano dalla città, o essersi 'rintanato' da qualche parte per non destare sospetti.

QUINTA AGGRESSIONE. Dopo le quattro donne che hanno denunciato altrettanti episodi di molestia sessuale. Oggi è spuntato il quinto caso. Ci sarebbe infatti un'altra giovane vittima di molestie, una 21enne che ha sporto denuncia dopo aver riconosciuto il suo aggressore nell'identikit diffuso dalla Polizia . La ragazza ha raccontato di essere stata avvicinata sul bus - diretto a Casalecchio - da uno sconosciuto, che dopo alcune avances verbali - rifiutate dalla malcapitata - l'ha seguita giù dal mezzo pubblico. A quel punto l'uomo le si è avventato addosso, palpeggiandola e strattonandola. La giovane è riuscita preò a divincolarsi dalla stratta e fuggire via. L'episodio risulta antecedente ai fatti segnalati dalle altre donne.

molestatore-bologna-centro-3

APPELLO. Nelle scorse ore l'appello lanciato dal procuratore aggiunto Valter Giovannini:  'Chiunque ritenesse di riconoscere nell'immagine una persona da lui già vista in precedenza si deve limitare ad avvisare 112 o 113. Al massimo può seguire discretamente il soggetto a distanza di sicurezza, per facilitare il successivo intervento delle forze dell'ordine”.
Chissà se qualcuno realmente riuscirà a riconoscere in quei tratti qualcuno di noto o già visto. Ma probabilmente più dell'occhio della gente, potrebbe quello delle telecamere, che comunque costellano il centro città.

La questione telecamere, appunto, è stata anche sollevata da Valentina Castaldini,  presidente I commissione Affari Generali Istituzionali, che perplessa si è lasciata andare: "Forse non capisco, ma noi nel 2014, dove le telecamere potrebbero essere installate ovunque, per trovare un maniaco che staziona praticamente solo in centro abbiamo a disposizione un disegno. Sono proprio serena".

IDENTIKIT. Riepilogando, l'uomo ricercato sarebbe dall'aspetto distinto, sui 25 anni, accento inglese, capelli biondi corti ai lati, carnagione chiara, altezza di circa 180 cm, corporatura esile, fronte alta, occhi azzurri, mento rettangolare"

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Molestie sessuali, divulgato l'identikit del maniaco: decine di segnalazioni al 113 e quinta vittima

BolognaToday è in caricamento