Cronaca Centro Storico / Via Francesco Rizzoli

Donna molestata alla fermata del bus, 19enne in manette

E' accaduti ieri sera in via Rizzoli. In soccorso della donna è sopraggiunto il marito: malmenato con un bastone dall'aggressore

Prima si è buttato addosso ad una donna ad una fermata dell'autobus, abbracciandola, palpeggiandola e tentando di baciarla. Poi, quando il marito è intervenuto per difenderla, insieme ad un complice armato di bastone l'ha picchiato. L'episodio è di ieri sera, verso le 20.30 in piazza Maggiore a Bologna, sul lato di via Rizzoli: i carabinieri, avvisati da alcuni passanti, sono intervenuti e hanno arrestato un diciannovenne tunisino per violenza sessuale e lesioni personali. L'aggressore, Rehouma Guediri, residente a Loiano, sull' Appennino bolognese, ha precedenti ed era ubriaco. Le vittime sono due coniugi filippini, entrambi di 34 anni. L'uomo è stato portato all'ospedale Sant'Orsola e ne è uscito con dieci giorni di prognosi. I militari hanno ammanettato il nordafricano e dell'arresto è stato avvisato il pm di turno Massimiliano Rossi. Sono in corso indagini per identificare il complice, che é fuggito.

 

(Ansa)

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Donna molestata alla fermata del bus, 19enne in manette
BolognaToday è in caricamento