Mercoledì, 22 Settembre 2021
Cronaca Zona Universitaria

Molestie sessuali in centro: il presunto aggressore seriale avrebbe agito ancora

Spunta la testimonianza di un'altra donna aggredita, sempre durante lo scorso weekend, sempre nel centro città. Sarebbe la quarta vittima di quello che potrebbe essere un molestatore recidivo e di cui la Polizia ha stilato un identikit

Identikit diffuso dalla Questura

Dopo l'appello lanciato dal procuratore Aggiunto Valter Giovannini, spunterebbe l'ennesima vittima del presunto 'molestatore seriale' che agisce nel centro di Bologna. Anche in questo caso la vittima sarebbe stata aggredita con le stesse modalità raccontate dalle altre tre donne, molestate lo scorso weekend nell'area tra Porta San Felice e Sant'Isaia. L'aggressore viene descritto in maniera grosso modo similare dalle malcapitate.

Dagli elementi raccolti la Polizia ha cercato di tracciare un identikit - vedi foto - l'uomo corrisponde alla descrizione dettagliata che ha fatto la prima giovane assalita (in via San Felice il giorno 11 gennaio). Si tratterebbe di un uomo "dall'accento inglese, capelli biondi corti ai lati, carnagione chiara, altezza di circa 180 cm, corporatura esile, fronte alta, occhi azzurri, mento rettangolare. L'uomo, dall'aspetto curato, indossava un trench e pantaloni scuri, una sciarpa leggera intorno al collo".

L'appello è stato lanciato anche da Federica Sciarelli durante la trasmissione 'Chi l'ha visto'.

L'ultima testimonianza è stata raccolta ieri. La vittima in questo caso è una 32enne, aggredita sabato mattina intorno alle 5, in zona universitaria. Tallonata da uno sconosciuto mentre rincasava, è stata assalita alle spalle. Si è sentita le mani addosso, poi sotto il vestito. Fortunatamente il sopraggiungere di un'auto ha messo in fuga il malintenzionato.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Molestie sessuali in centro: il presunto aggressore seriale avrebbe agito ancora

BolognaToday è in caricamento