Molinella, pescano con la rete vietata: moglie e marito nei guai per bracconaggio

Una pattuglia dei Carabinieri liha sorpresi lungo un tratto del canale di bonifica “Lorgana”

Stavano pescando con una rete in nylon a maglie strette, della lunghezza di 15 metri, immersa nell’acqua per intrappolare la fauna ittica. I Carabinieri del Nucleo Operativo Radiomobile della Compagnia di Molinella hanno denunciato due coniugi albanesi di 32 e 24 anni per concorso in bracconaggio ittico in acque interne.

Una pattuglia impegnata nei controlli del territorio, li ha sorpresi lungo un tratto del canale di bonifica “Lorgana”, nel territorio di Molinella. Tutto il materiale da pesca è stato sequestrato.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Cosa dice la legge

Secondo quanto prevede il Regolamento regionale di attuazione delle disposizioni in materia di tutela della fauna ittica e dell’ecosistema acquatico e di disciplina della pesca, dell’acquacoltura e delle attività connesse nelle acque interne, la lunghezza massima della rete 25 metri, l'altezza massima 1,50 metri, mentre il lato delle maglie non deve essere inferiore a 20 millimetri. È sempre vietato l’uso del tramaglio a strascico.

Volpe trovata morta, bracconiere nei guai

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid -19: dove e come fare il test sierologico a Bologna

  • Pianoro, tragico incidente lungo la Futa: morto un giovane motociclista

  • Riaprono i confini, controlli serrati in autostrada: maxi-sequestro di Vespe rubate in A1

  • Tragedia a Loiano: travolto da un tronco, muore a 43 anni

  • Coronavirus Emilia-Romagna, calo contagi e casi attivi: guarito oltre il 73% dei contagiati

  • Maxi rissa in Piazza Verdi, volano pugni e bottiglie: "Un inferno mai visto prima"

Torna su
BolognaToday è in caricamento