Domenica, 21 Luglio 2024
Cronaca Calderara di Reno

Mondo Convenienza, a processo tutti gli imputati nell'inchiesta sullo sfruttamento del lavoro

Comune di Calderara e Cgil si sono costituiti parte civile

Inizierà il prossimo 22 gennaio il processo alla presidente del Cda di Mondo Convenienza Holding spa Mara Cozzolino e a quattro responsabili delle cooperative che gestivano in appalto i servizi di facchinaggio e montaggio dei mobili nel magazzino di Calderara di Reno, nel bolognese.

I cinque, accusati di intermediazione illecita e sfruttamento del lavoro, poco fa sono stati rinviati a giudizio dal gup di Bologna Grazia Nart, che ha quindi accolto le richieste del pm Gabriella Tavano. L'indagine era scattata nell'estate 2020 a seguito delle denunce di una ventina di lavoratori, che lamentavano, tra le altre cose, turni massacranti, violazioni delle norme sulla sicurezza e metodi di gestione del lavoro umilianti e degradanti. Tra le parti civili ci sono, infine, il Comune di Calderara, la Città metropolitana di Bologna e la Cgil.

Mondo Convenienza, in cinque verso il processo per caporalato

Inchiesta sfruttamento nella logistica, Cgil: "Chi denunciò venne licenziato, ora ci costituiamo parte civile"

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mondo Convenienza, a processo tutti gli imputati nell'inchiesta sullo sfruttamento del lavoro
BolognaToday è in caricamento