Sabato, 25 Settembre 2021
Cronaca

Monitoraggio vaccini, l'Emilia-Romagna terza per immunizzati, ma fatica con le prime dosi

I dati della regione sotto la media nazionale per quanto riguarda le prime dosi, ma primeggia per il totale di persone con profilassi completa. L'incidenza e l'occupazione dei reparti Covid crollano. Elaborazione Corsera: a questo ritmo, l'Emilia-Romagna arriverà all'immunità di gregge 'solo' il 21 settembre

L'Emilia-Romagna è sul podio per numero di immunizzati, ma fatica di più sulle prime dosi. E' quanto risulta da una elaborazione dei dati provenienti dal ministero della Salute e dalla Protezione civile, analizzati dall'analista Luca Fusaro per Bolognatoday.

Secondo le cifre aggiornate ale 17 di lunedì 7 giugno, nella somministrazione completa dei vaccini la regione è terza, con il 26,38 per cento della popolazione obiettivo (residenti con più di 12 anni), subito dopo Basilicata (27,06%) e Liguria (27,27%). La media di riferimento nazionale è del 24,53 per cento.

Una posizione, quella della regione che rispecchia gli obiettivi della giunta Bonaccini, che ha sempre preferito concentrarsi sull'immunizzazione delle categorie più a rischio, rispetto all'estensione della prima dose ai più giovani, quest'ultima resa possibile solo a inizio giugno da una circolare del commissario Figliuolo.

Fusaro vaccini bis 7 giugno 2021-2

Dove la regione fatica di più è la categoria delle prime dosi: qui il dato regionale è fissato al 45,76 per cento, sotto la media del 47,37 nazionale. Nel confronto con le altre regioni l'Emilia-Romagna è quint'ultima, davanti solo a Toscana, Basilicata, Calabria e Sicilia.

Vaccini cittadini 12-39 anni, prenotazioni al via oggi: ecco le fasce giorno per giorno

Incidenza giù e reparti svuotati: L'Emilia-Romagna vede la zona bianca

Buone notizie comunque arrivano dal fronte sanitario della pandemia. L'incidenza dei casi su 100mila abitanti, un parametro che conta molto nello stabilire la fascia di colore delle regioni, per l'Emilia-Romagna è crollato in queste settimane, risultando fissato a 25, lievemente sotto la media nazionale del 27, e posizionandosi circa a metà classifica nel ranking delle regioni. Sulla base di ciò ci si aspetta come annunciato che la regione passi in fascia bianca il prossimo 14 giugno.

Fusaro vaccini 7 giugno 2021-2

Numeri non paragonabili con la fase acuta dell'emergenza anche per quanto riguarda la percentuale di occupazione di reparti Covid e terapie intensive, rispettivamente al 6,2 per cento (Italia 8,3) e 9,5 (Italia 8,7). Solo a titolo di esempio, tra febbraio e aprile gli stessi indicatori raggiungevano e superavano rispettivamente il 40 e il 30 per cento.

Elaborazione Corsera: Emilia-Romagna immune a fine estate

Infine, secondo una elaborazione del Corriere della Sera, che ha preso in analisi le somministrazioni dell'ultima settimana e le ha proiettate in avanti, fino alla copertura di una popolazione obiettivo del 70 per cento, la cosiddetta soglia dell'immunità di gregge, risulta che la regione arriverà alla immunizzazione completa -quindi con due dosi- verso la fine dell'estate, più precisamente il 21 settembre. 

(Tabelle a cura del Dott Luca Fusaro)

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Monitoraggio vaccini, l'Emilia-Romagna terza per immunizzati, ma fatica con le prime dosi

BolognaToday è in caricamento