Mercoledì, 19 Maggio 2021
Cronaca Centro Storico / Via Irnerio

Montagnola, seguono l'odore di marijuana fino al pusher: calci e pugni, poi le manette

Ha tentato di nascondere la droga, un involucro persino in bocca. Era già stato condannato e ora si trova alla Dozza con un paio di denunce in più

Ieri pomeriggio intorno alle 16.20 un controllo della Polizia al Parco della Montagnola ha portato all'arresto di un soggetto già gravato da una pena di reclusione a seguito di un divieto di dimora. Gli agenti, durante il servizio anti-droga, hanno sentito odore di marijuana che li ha portati dritti nella direzione di un giovane gambiano del '98. 

Il ragazzo, che ha tentato di occultare un involucro in bocca, una volta fermato ha reagito dando calci e pugni ai poliziotti, perdendo anche un'altra dose di erba da 7 grammi, che teneva addosso insieme a un centinaio di euro. Alla fine è stato ammanettato e portato alla Dozza. In aggiunta al mancato rispetto del divieto di dimora si è guadagnato anche una denuncia per resistenza a pubblico ufficiale e per detenzioni di sostanze stupefacenti. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Montagnola, seguono l'odore di marijuana fino al pusher: calci e pugni, poi le manette

BolognaToday è in caricamento