Montagnola, nuova gestione del chiosco: eventi e attività culturali fino a mezzanotte

Il Comune sottoscrive con Frida Project, i nuovi gestori del chiosco, un patto di collaborazione

Più illuminazione, impianto di videosorveglianza, punto di abbeveraggio per i cani, eventi culturali, musicali e sportivi. Sono questi alcuni dei punti del Patto di collaborazione che il Comune di Bologna sottoscriverà con Frida Project, i nuovi gestori del chiosco che si trova nel parco della Montagnola.

Frida gestisce il chiosco dallo scorso ottobre e "intende riqualificare la struttura e l'area su cui il chiosco insiste- si legge nella delibera con cui la Giunta comunale ha approvato la proposta di collaborazione- proponendo interventi specifici volti a favorire la sicurezza e la fruibilità di un parco, situato nel cuore della città, che nel tempo ha visto il verificarsi di situazioni al margine della legalità".

E inoltre Frida "intende impegnarsi alla realizzazione di una serie di attività culturali, iniziative sociali ed eventi- continua la delibera- volti ad incrementare la frequentazione da parte di cittadini e turisti nel parco creando, anche attraverso il coordinamento tra le associazioni del territorio, stimoli per favorire l'integrazione, l'inclusione e la condivisione dello spazio pubblico tra i cittadini di ogni eta', genere e nazionalità". Quindi attività legate al gioco e all'intrattenimento; ospitare, d'estate, presentazioni all'aperto organizzate dalle librerie della zona; promuovere obiettivi di sviluppo sostenibile in linea con l'Agenda 2030 dell'Onu

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Frida prevede nel periodo estivo orari di apertura del chiosco coincidenti con quelli del parco (dalle 7.30 a mezzanotte) e, d'inverno, la massima apertura possibile. Di conseguenza, Palazzo D'Accursio si impegna a riconoscere a Frida un contributo di 5.000 euro per il 2020-2021: questo "in considerazione degli impegni assunti nonchè dell'onere di divenire, all'interno del parco, un vero e proprio punto di riferimento in raccordo e in collaborazione con l'amministrazione comunale". (dire)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Maltempo a Bologna e provincia: persone intrappolate dall'acqua, allagato anche l'asse attrezzato

  • Scuola, altri due casi di Covid al Fermi e alle Guido Reni

  • Covid, tre positivi in due istituti scolastici di Bologna. Una classe del Liceo Righi in quarantena

  • Due locali di Bologna tra le '20 Migliori Pizze in Viaggio in Italia'

  • Coronavirus, altri 4 studenti positivi in 4 scuole: 78 in quarantena

  • Covid, 3 studenti positivi a Castello D’Argile e a Bologna: coinvolte 49 persone

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BolognaToday è in caricamento