Montagnola: droga nascosta nella siepe dell'asilo, fermato 37enne

Segnalazione al 113 di un cittadino che lo aveva notato nascondere un involucro nella siepe della scuola d'infanzia Betti-Giaccaglia

La polizia ha denunciato un 37enne cittadino tunisino, irregolare sul territorio italiano, per spaccio di sostanze stupefacenti. La segnalazione al 113 è arrivata ieri pomeriggio alle 18 da parte di un cittadino che riferiva di aver notato un uomo nascondere un involucro nella siepe della scuola d'infanzia Betti-Giaccaglia, che si trova all'interno del parco della Montagnola

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Gli agenti, giunti sul posto, grazie alle descrizioni, hanno rintracciato e identificato il 37enne, con precedenti per reati di droga e contro il patrimonio, e recuperato il sacchetto che conteneva hashish per 13,7 grammi. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, tre ragazzi positivi nei licei di Bologna: controlli su 90 tra studenti e professori

  • Liceo Galvani, lutto al rientro a scuola: è morto il prof Stefano Tampellini

  • Soccorsi all'alba in via Emilia Levante: nulla da fare per un ragazzo di 20 anni

  • Scuola, altri due casi di Covid al Fermi e alle Guido Reni

  • Dove mangiare pesce a Bologna: 4 imperdibili ristoranti

  • Aggressione in casa: tenta violenza sessuale, lei scappa in strada

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BolognaToday è in caricamento