Lunedì, 17 Maggio 2021
Cronaca Centro Storico / Via Irnerio

Arresto in Montagnola: spacciatore a 16 anni, era fuggito dall'hub

Nei guai anche un altro minore. I controlli anti-droga della Polizia hanno portato a 4 arresti, 2 Daspo e 2 denunce

Foto archivio

Ha solo 16 anni ed è finito al carcere minorile di via del Pratello perchè sorpreso a spacciare all'interno del parco della Montagnola. 

E' stato arrestato durante i servizi anti-droga della Polizia che ieri ha identificato un centinaio di persone, delle quali 59 stranieri. Il 16enne, cittadino tunisino, è stato visto ieri pomeriggio in sella a una bicicletta, in compagnia di tre ragazzi, mentre "passava" un involucro. Mentre gli acquirenti si sono dati alla fuga, il minore è stato bloccato e trovato con oltre 40 grammi di hashish. Per lui sono scattate le manette; a suo carico anche l'aggravante (art. 80) per lo spaccio davanti all'asilo Giaccaglia-Betti, in presenza di diversi bambini che stavano giocando nel cortile. Il ragazzo, utilizzando un alias, si era allontanato dall'hub di via Mattei pochi giorni fa, quando era stata diramata una nota di rintraccio. 

Un altro minore, nigeriano 17enne, è stato denunciato perché inottemperante al Daspo, comminatogli a dicembre per reati di spaccio. Stessa denuncia per un altro nigeriano di 31 anni, mentre l'ordine di allontanamento è stato disposto per una connazionale 25enne che era in sua compagnia. 

"Daspato" anche un cittadino gambiano di 21 anni, con precedenti, che ha tentato di sfuggire ai controlli nascondendosi sulla scalinata del Pincio: era stato arrestato a gennaio scorso dai Carabinieri con obbligo di presentazione alla PG. 

Il 18 giugno, la Squadra Mobile aveva arrestato per spaccio in concorso tre cittadini nigeriani di 24, 26 e 33 anni, colti in flagranza, mentre vendevano marijuana. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Arresto in Montagnola: spacciatore a 16 anni, era fuggito dall'hub

BolognaToday è in caricamento