Spacciano vicino all'asilo: due arresti, i pusher "tornano" in Montagnola

In pieno giorno, sono stati inseguiti e ammanettati

Alla vista degli agenti hanno tentato di fuggire, ma sono stati ammanettati. Due pusher sono stati arrestati ieri, 4 novembre, in pieno giorno, alle 11, durante un servizio di controllo nel parco della Montagnola a cura di volanti, cinofili e personale in moto.

I due sono stati notati all'interno del parco, nelle vicinanze della scuola d'infanzia Betti-Giaccaglia. Alla vista dei poliziotti i due tentavano la fuga ma sono stati inseguiti e bloccati. Durante l'inseguimento uno dei due, cittadino tunisino di 26 anni, già noto come utilizzatore di stupefacenti, ha gettato alcuni involucri contenenti circa 30 grammi di hashish. Sempre hashish, 10 grammi, sono stati trovati addosso all'altro, connazionale di 40 anni, con una sfilza di precedenti e gravato da un provvedimento di carcerazione per l'espiazione di 6 mesi di reclusione, per resistenza a pubblico ufficiale. Sono stati immediatamente "accompagnati" in cella. 

Spaccio in via Mascarella: "Viavai con la zona U, ci vogliono le telecamere" 

Dopo il rafforzamento dei controlli nel parco, dall'inizio del 2019, i pusher avevano "trovato casa" altrove, come riferiscono cittadini e forze dell'ordine, ma evidentemente è stato un "trasloco" temporaneo, visto che, in particolare dopo il lockdown, sono ricominciate le segnalazioni di spaccio e furti. 

Spaccio in piazza XX settembre: droga nascosta tra gli scavi delle antiche mura

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mezza Italia (Emilia Romagna compresa) verso il 'giallo'. Bonaccini: "Per Natale soluzioni che evitino il tana libera tutti"

  • Il Covid fa la sua prima vittima fra i sanitari del S.Orsola: morto a 59 anni l'infermiere Sergio Bonazzi

  • Siglata nuova ordinanza. Riaperture negozi, corsi e lezioni di ginnastica a scuola: ecco cosa cambia

  • Giornata del Parkinson, le neurologhe: "Per combattere la malattia, tre tipi di terapie avanzate"

  • Dati Covid confortanti: l'Emilia-Romagna verso la zona gialla (ma non subito)

  • Scatta oggi la nuova ordinanza: le restrizioni si allentano, cambiano le regole del commercio

Torna su
BolognaToday è in caricamento