Cronaca Via Mario Alicata

Caporalato nel Bolognese, sequestrata fabbrica-dormitorio

All'interno trovati 14 soggetti, costretti a lavorare in condizioni precarie e al pernottamento nel capannone. Denunciato il titolare di un'impresa di confezionamento abiti

E' stato sottoposto a sequestro un capannone di via Mario Alicata, comune di Monte San Pietro, dentro il quale i carabinieri di Zola e Borgo Panigale, unitamente al Nucleo Ispettorato del lavoro, hanno trovato 14 persone, tutte di nazionalità cinese, intente a lavorare in condizioni inidonee nel settore delle confezioni di abbigliamento conto terzi.

Dentro il capannone infatti, ispezionato nei giorni scorsi, sono stati rinvenuti dormitori e cucine improvvisate, tutti elementi che riconducono al fatto che il luogo di lavoro sia stato utilizzato anche come dormitorio. Delle 14 persone trovate, dieci sono risultate irregolari e sono state pertanto segnalate all'ufficio immigrazione.

Quanto al titolare, un 57enne, connazionale delle maestranze, è scattata una denuncia per intermediazione illecita e sfruttamento manodopera clandestino.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Caporalato nel Bolognese, sequestrata fabbrica-dormitorio

BolognaToday è in caricamento