Incontro familiari-ospiti RSA: a Monzuno camere gonfiabili anti-contagio

Il primo incontro tra figlia e padre ospite della residenza per anziani Bellavalle

Due insolite camere gonfiabili, "Emisphere" e "Atrium", per evitare i contagi è stata aperta a Monzuno giovedì 16 luglio. Fastpol, azienda che gestisce diverse residenze per anziani, ha investito su una doppia camera protetta di bio-contenimento mobile che consente l’incontro tra i familiari e i degenti in strutture sociosanitarie assistite, senza che vi sia possibilità di contatto tra le persone esterne e interne alla struttura, grazie alla sanificazione degli occupanti mediante nebulizzazione ad alta pressione di un sanificante prima dell’accesso.

Il primo incontro tra figlia e padre ospite della residenza per anziani Bellavalle. 

L’ospite entrando nella camera mediante l’unica porta di accesso, attraversa un arco costituito da un tubolare sul quale sono installati ugelli nebulizzatori che, alimentati da un sistema pompante ad alta pressione (nell’intervallo tra 50 e 120 bar) nebulizza l’igienizzante in modo capillare, consentendo la penetrazione dello stesso all’interno delle
fibre dei tessuti e allo stesso tempo senza dare la fastidiosa sensazione di tessuto e/o pelle bagnata. La
camera al suo interno è divisa da un telo in PVC trasparente in due ambienti confinanti, ma non collegati tra loro. Tale separazione consente l’incontro tra persone cagionevoli di salute con i propri familiari senza il rischio di trasmettere un eventuale contagio, come è avvenuto nel corso del pomeriggio tra gli ospiti della struttura e i loro parenti.

La seconda è una camera di disinfezione gonfiabile, con un connesso metodo di controllo, pensata per la vestizione e svestizione con dispositivi di protezione individuale. Al suo interno passano gli operatori che curano pazienti affetti da Covid 19 o altre forti forme di infezione. Il metodo di controllo della protezione avviene mediante una depressione controllata e un sistema di sanificazione dell’aria contenuta internamente prima di essere dispersa nell’ambiente esterno. La struttura è a tenuta, per impedire che eventuali virus e/o batteri presenti al suo interno fuoriescano attraverso percorsi non controllati e gestiti.

All'inaugurazione oltre ai parenti di alcuni degli ospiti (a Monzuno sono 35 provenienti da Bologna e provincia) erano presenti i carabinieri di Monzuno, i vigili volontari e il sindaco Bruno Pasquini, che si è complimentato con i gestori sia per essere riusciti a scongiurare i contagi chiudendo per tempo la struttura, sia per aver riaperto alle visite con questi strumenti di controllo sofisticati: "Sono contento di essere qui a presentare questa novità, che consentirà ai parenti di venire a trovare i loro cari ospitati nella struttura grazie a questo sofisticato sistema che rende le residenze più sicure di prima" ha commentato il primo cittadino.

Asmaa Gacem, amministratore unico di Fastpol srl, alla presentazione di “Emisphere” e “Atrium” ha  spiegato il progetto della sua azienda: "Questa emergenza dovuta alla diffusione del Covid 19 ci ha purtroppo fatto capire quanto sia necessario adoperarsi in assoluto per aggiornare costantemente i dispositivi atti a garantire la sicurezza, specie nel campo della sanità e dell’assistenza sociale, dove ci si trova di fronte spesso anche a persone che hanno delle fragilità che le rendono ancora più sensibili. Per questo abbiamo voluto investire in due nuovi brevetti che ci permetteranno di dare maggiori garanzie di sicurezza alle nostre residenze assistite, dove già per altro non si è registrato alcun caso di coronavirus. Brevetti che si sono tradotti in due particolari moduli finalizzati a evitare e contenere i rischi di contagio, che abbiamo deciso di sperimentare alla Residenza per Anziani Bellavalle di Tre Fasci – Monzuno". 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, tre ragazzi positivi nei licei di Bologna: controlli su 90 tra studenti e professori

  • Maltempo a Bologna e provincia: persone intrappolate dall'acqua, allagato anche l'asse attrezzato

  • Scuola, altri due casi di Covid al Fermi e alle Guido Reni

  • Due locali di Bologna tra le '20 Migliori Pizze in Viaggio in Italia'

  • Dolci e leccornie: 5 imperdibili pasticcerie a Bologna

  • Covid, tre positivi in due istituti scolastici di Bologna. Una classe del Liceo Righi in quarantena

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BolognaToday è in caricamento