rotate-mobile
Venerdì, 27 Maggio 2022
Il ritorno di Morandi sul palco bolognese

Morandi si allena per Sanremo: "Stasera sul palco di Bologna l'emozione di tornare dal vivo"

L’artista si racconta, tra curiosità ed emozioni: "Spero che la canzone scritta da Jovanotti piaccia. E' un inno all'ottimismo dopo la pandemia e anche dopo il mio incidente"

Gianni Morandi è pronto per il palco di Sanremo (mettendo in conto un po' di tremarella nonostante l'Ariston lo abbia calcato anche da conduttore), ma intanto "stasera gioca in casa" e torna al Teatro Duse riprendendo lo show che la pandemia aveva interrotto il 20 febbraio del 2020 lasciando in sospeso quelle date che adesso potrà recuperare e aggiungendone anche una nuova, quella del 17 febbraio. Che potrebbe, fra l'altro, non essere l'unica: "Non so cosa succederà, dipende se la gente avrà voglia di venire a vedermi. Credevamo che l'interruzione sarebbe durata un paio di settimane e invece siamo arrivati a due anni di stop, durante i quali sono cambiate tante cose. Anche dentro di noi" ha spiegato Morandi durante un video-incontro con la stampa, nel quale la partecipazione dell'artista a Sanremo l'ha fatta da padrone (compresa qualche battuta sull'incidente della canzone "Apri tutte le porte", che ha rischiato di essere esclusa dalla competizione).

 Gianni Morandi escluso da Sanremo '22? La Rai fa chiarezza 

"Tornare sul palco stasera sarà molto emozionante, anche perchè è qui al Teatro Duse che 64 anni fa ho cantato per la prima volta". E di mezzo, oltre al covid, c'è stato anche il brutto incidente che lo ha visto cadere nel fuoco con gravi conseguenze su una mano che però sulle corde della chitarra si muoverà ancora: "Uso tre dita, ma lo faceva anche Gaber. Mi sento fortunato per aver salvato la pelle, poteva andare davvero molto peggio e anche per quest bisogna essere ottimisti".  Ottimistia e con un forte spirito positivo, proprio come l'amico Jovanotti, al quale a sorpresa telefona nel bel mezzo della conferenza stampa: "Lorenzo si era molto impressionato per il mio incidente e quest'estate è arrivata l'idea di una canzone per il festival, che in effetti poi è piaciuta ed è stata ammessa. Oltre ad essere stata un po' una terapia per il mio umore e il mio fisico. Eppure non è una tipica canzone sanremese" precisa Gianni, che non esclude la possibilità di tornare a emozionarsi come fosse la prima volta. E magari, scherza "Sarà mia moglie Anna a dovermi dare una spintarella per salire sul palco". 

Cosa metterà Gianni in valigia? Con che spirito affronterà la  gara? "Sicuramente le scarpe per correre lungo la bella ciclabile ligure saranno la prima cosa a entrare nel bagaglio. - racconta il cantante bolognese - Sanremo resta sempre un palco speciale ed è inevitabile per me pensare a quando vidi e ascoltai Domenico Modugno dal piccolo schermo del bar di Monghidoro. Era il '58 e ogni volta che torno torno anche bambino. Essendo io questa volta in gara ci sarà anche quella scossa particolare. Per me questo Sanremo significa ricominciare".  

Morandi torna sul palco dell'Ariston: "Sono emozionato come un debuttante!"

E non sarà l'unico bolognese a Sanremo: è stata annunciata anche la partecipazione come ospite di Cesare Cremonini. E sempre dall'Emilia, c'è anche Laura Pausini. 

Curiosità: Morandi a Sanremo in gara con il nipote Paolo

Paolo Antonacci (figlio di Marianna Morandi e di Biagio Antonacci) è uno degli autori del brano "Sesso occasionale", il pezzo con cui Tananai parteciperà fra i big al prossimo festival di Sanremo. E quindi, tecnicamente, Gianni Morandi in effetti gareggerà con suo nipote, che fra l'altro è autore anche del brano che si chiama come lo spettacolo "Stasera gioco in casa". 

Morandi canta la canzone scritta dal nipote Paolo: "Incidendola ho avuto un brivido"

FOTO - Gianni Morandi al Teatro Duse di Bologna -(C)ANGELO_TRANI-2

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Morandi si allena per Sanremo: "Stasera sul palco di Bologna l'emozione di tornare dal vivo"

BolognaToday è in caricamento