Mordano, volpe cade nella piscina abbandonata: salvata dai Carabinieri

A chiamare il 112 nel pomeriggio, un cittadino di Mordano preoccupato

A chiamare il 112 nel pomeriggio, un cittadino di Mordano di Imola preoccupato dal verso di un animale proveniente da una villa abbandonata situata nelle vicinanze.

I Carabinieri della Stazione sono intervenuti e, entrando all’interno del parco, hanno trovato una volpe che "guaiolava": era caduta in una vecchia piscina senz'acqua e non riusciva più a risalire la sponda.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Coadiuvati dal personale del Corpo di Polizia locale della Città metropolitana di Bologna – Uffici di Imola, i Carabinieri hanno tratto in salvo il animale e dopo averlo accudito lo hanno liberato nella campagna imolese.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • SuperEnalotto, la fortuna bacia Pianoro: vinti 18mila euro

  • Covid e gestione piscine, parrucchieri ed estetisti: siglata nuova ordinanza in Emilia-Romagna

  • Incidente stradale, esce di strada e si schianta contro la recinzione: è grave

  • Coronavirus, bollettino 6 agosto Emilia-Romagna: +58 casi, nessun decesso. Il numero resta a 4.291

  • Coronavirus Emilia-Romagna, il bollettino: 44 nuovi casi, un morto a Bologna. Allerta per "focolai di rientro dalle vacanze"

  • Lutto in Unibo, morto il prof Luigi Montuschi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BolognaToday è in caricamento