rotate-mobile
Lunedì, 24 Gennaio 2022
Cronaca

Tragedia in Romagna: perde l'equilibrio e sbatte contro la roccia, morta studentessa dell'Alma Mater

Avrebbe perso l'equilibrio, sbattendo poi contro la roccia. Morta davanti agli amici

Si stava preparando per un tuffo, quando improvvisamente ha perso l'equilibrio, precipitando da un'altezza di circa dieci metri. Sarebbe questa, secondo una prima ricostruzione dei fatti, la causa della tragica fine di Luna Fiorio, studentessa di 22 anni dell'Alma Mater, in Italia per Erasmus, nata a Treviso, ma residente in Germania. Lo riferisce Forlì Today

Luna avrebbe compiuto 22 anni domani, 1° luglio, ed è morta per un tuffo tra le cascate, davanti ai suoi amici, ancora sotto shock, con i quali stava trascorrendo una giornata alla Grotta Urlante, una delle cascate più belle e suggestive della zona di Premilcuore, che si trova in località Giumella, in provincia di Forlì-Cesena. La dinamica è ancora al vaglio dei Carabinieri della Compagnia di Meldola. 

Al fiume con gli amici, scompare tra i flutti: ragazzo trovato morto nel fiume Idice

Nella caduta avrebbe battuto il capo sulla roccia, perdendo i sensi. Immediata la richiesta d'intervento al 118, con i sanitari che hanno operato con un'ambulanza e l'auto col medico a bordo. L'elisoccorso non ha potuto operare a causa del forte vento e la 22enne è deceduto durante il trasporto in ospedale. Il pubblico ministero ha già disposto la restituzione della salma ai familiari.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tragedia in Romagna: perde l'equilibrio e sbatte contro la roccia, morta studentessa dell'Alma Mater

BolognaToday è in caricamento