menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Morti sul lavoro 2016: tragico primato per l'Emilia-Romagna

Bologna ha fatto registrare 19 casi, mentre la Valle d'Aosta chiude con zero vittime. Il settore più colpito è l'edilizia, più a rischio gli over 65

87 morti sul lavoro. Il tragico primato del 2016 tocca all'Emilia-Romagna, come rivela lanalisi condotta dall’Osservatorio Sicurezza sul Lavoro di Vega Engineering sulla base dei dati INAIL: in Italia, da gennaio a dicembre 2016 sono state 749 le vittime in occasione di lavoro e 269 quelle in itinere. 

Bologna ha fatto registrare 19 casi su 442.432 occupati, mentre è la Valle d’Aosta che chiude l'anno senza vittime: dopo la nostra regione e-aequo Veneto e Lombardia con 86 morti.

Il Sud Italia risulta essere la macro area più colpita dalla triste graduatoria con 164 vittime e un indice di incidenza sugli occupati pari al 47,7%, seguito dal Nord Est con 120 casi e un’incidenza del 39,2%. 

Da un punto di vista provinciale, Roma risulta essere il capoluogo con più casi di infortuni mortali sul lavoro con 35 decessi, seguita da Vicenza con 24 casi. Tuttavia è la provincia di Matera che si posiziona in prima posizione nel 2016 con un valore di incidenza sugli occupati pari a 111,5. morti sul lavoro 2016-2

SETTORI. I casi di morte sul lavoro in Italia evidenziano ancora una volta come sia il settore delle costruzioni l’ambito che conta nel 2016 il maggior numero di morti con 109 casi, pari al 14,6% del totale dei casi di morte in occasione di lavoro, seguito dalle attività manifatturiere con 101 decessi, pari al 13,5% del totale.

LE VITTIME. 115 gli stranieri deceduti, ossia il 15,4% del totale. Dal punto di vista del genere invece, sono state 48 le donne coinvolte in infortuni mortali (il 6,4%), contro i 701 uomini (93.6%).
La fascia d’età compresa tra i 45 e i 54 anni, è quella che risulta essere più coinvolta nei casi di mortalità con 249 vittime, tuttavia l’incidenza più elevata sugli occupati è riservata alla fascia d’età degli ultra sessantacinquenni con un valore di 215,5. (fonte: Statistiche Morti sul Lavoro Osservatorio Sicurezza Lavoro Vega Engineering 31.12.2016 - dati: INAIL)

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

SuperEnalotto, la fortuna bacia Bologna: centrato un '5'

Salute

Covid19, vaccini dal medico di base: quello che c'è da sapere

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BolognaToday è in caricamento