Morti sul lavoro, a Bologna e provincia 6 morti 'bianche' dall'inizio dell'anno

In Emilia-Romagna sono 22 i casi, al secondo gradino del triste podio, dopo la Lombardia, prima del Veneto

Bologna si piazza 29esima nella triste classifica delle morti sul lavoro, elaborata dall'osservatorio Vega di Mestre per la sicurezza sul lavoro. Le Due Torri hanno registrato, dal gennaio all'aprile di quest'anno, 6 persone decedute mentre si trovavano a lavorare, su un totale di circa 442mila occupati in tutto il territorio metropolitano. Il capoluogo felsineo si piazza sotto Brescia (22esima) ma sopra la Spezia (32esima). L'Emilia-ROmagna è la seconda regione per morti bianche, dopo la Lombardia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo Dpcm, le misure in arrivo e le regioni a rischio maggiore (Emilia Romagna tra queste)

  • Nuovo Dpcm, seconde case e nuove regole: tutte le risposte

  • Schivata la zona rossa, l'Emilia Romagna resta arancione

  • Red Ronnie contro la serie su San Patrignano: "Solo aspetti negativi, ma molti sono ancora vivi grazie a Muccioli"

  • Dpcm e zona arancione, fioccano multe per violazione del coprifuoco e uscita dai comuni di residenza

  • Coronavirus, i casi del 13 gennaio: calano i contagi a Bologna e in Emilia-Romagna

Torna su
BolognaToday è in caricamento