Via Misa. Trovato morto nel bagno di un bar. Forse overdose

Si era chiuso nel bagno del locale e non rispondeva agli amici che lo chiamavano. Inutili gli interventi del 118, che ha potuto solo constatare la morte del 45enne originario di Latina

Un quarantacinquenne bolognese, originario di Latina, è morto ieri pomeriggio nel bagno di un bar alla periferia del capoluogo emiliano, in via Misa. La prima ipotesi della Polizia, avvisata verso le 17.20, è di un' overdose di eroina. L'uomo era arrivato nel bar circa un'ora prima e aveva ordinato un panino e una birra. Poi si è chiuso a chiave nel bagno.

SOSPETTO OVERDOSE. Una decina di minuti dopo sono entrate alcune persone che hanno chiesto di lui, così il barista, dopo un po' di tempo, ha provato a chiamarlo. Non ricevendo risposta, ha scassinato la porta con un cacciavite e lo ha trovato: il 118 ha solo potuto constatarne il decesso. A fianco del corpo la Polizia ha trovato un involucro di carta stagnola con una piccola quantità di sostanza che sembrava essere eroina. L'uomo aveva numerosi precedenti di polizia e pare che fosse cardiopatico. E' probabile che il pm di turno, Domenico Ambrosino, disporrà l'autopsia.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Virus cinese: cos'è, come si diffonde e come proteggersi

  • Incidente a Budrio: un morto e un ferito sulla Trasversale di Pianura

  • Regionali Emilia Romagna 2020, tutti i programmi elettorali

  • La dea bendata bacia il Christian bar: in via Toscana vinto 1 milione di euro

  • SPECIALE | Elezioni regionali Emilia Romagna 2020: dalle interviste ai candidati a tutte le info utili al voto

  • People Mover, avvio il 7 marzo per la navetta veloce tra aeroporto e stazione

Torna su
BolognaToday è in caricamento