Cadavere nel Reno, autopsia conferma morte per annegamento

L'uomo era stato trovato sabato pomeriggio: era nudo e i suoi vestiti rinvenuti lungo l'argine del fiume. Dopo l'autopsia, le ipotesi più accreditate sono il suicidio o la "bravata" finita in tragedia 

E' morto per annegamento il 55enne italiano trovato cadavere sabato pomeriggio nel Reno, all'altezza della Croce di Casalecchio. Al momento del ritrovamento era nudo e i suoi vestiti sono stati rinvenuti lungo l'argine del fiume. 

Come rende noto la Procura, l'autopsia eseguita nella giornata di ieri ha rilevato la presenza di liquido nello stomaco dell'uomo, a conferma che era ancora vivo quando è entrato in acqua. Sul corpo non sono stati rincvenuti segni di violenza. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I familiari e chi lo conosceva bene escludono che il 55enne possa essersi tolto la vita, perchè, da quanto riferiscono, non avrebbe mai manifestato simili intenzioni, nè ci sarebbero state particolari problematiche o malesseri. Secondo gli inquirenti le ipotesi più accreditate sono il suicidio o la "bravata" finita in tragedia.  Il corpo è stato rinvenuto dopo che i familiari della vittima avevano lanciato l'allarme, non vedendolo rincasare. Da quanto ricostruito, l'uomo aveva trascorso la serata di venerdì a cena fuori con un gruppo di amici e al termine della cena si erano salutati normalmente. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Offerte lavoro Bologna fisso mensile

  • L'oroscopo di agosto segno per segno: ecco cosa dicono le stelle

  • Da Budrio a "Mister Italia 2020": Ruben Ganzerli tra i trentadue finalisti

  • La montagna vicino Bologna: 5 escursioni a due passi dalle Due Torri

  • Temporale improvviso nel gran caldo, alberi caduti e allagamenti

  • Alto Reno, fiume invaso da fango e morìa di pesci: "Una vergogna, c'è una valanga di acqua putrida. Stiamo cercando di capire cosa sia successo"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BolognaToday è in caricamento