Cronaca Centro Storico / Via Sant'Isaia

Morto in casa in Sant'Isaia: circostanze non chiare, disposta l'autopsia

Sul corpo nessun segno apparente di violenza. L'ipotesi di un'altra persona con lui al momento del decesso

Foto di repertorio

E' stata disposta l'autopsia sul corpo di un 81enne, trovato senza vita domenica pomeriggio, in un appartamento di via Sant Isaia, in circostanze ancora non chiare. Il cadavere dell'uomo è stato trovato dagli agenti, giunti sul posto dopo la chiamata preoccupata dei parenti, che non avevano più sue notizie da qualche giorno.

Delle indagini si sta occupando la squadra mobile di Bologna: in base a un primo esame non sono apparsi segni di violenza sul corpo del signore, trovato riverso a terra, con pochi vestiti addosso. Ora spetterà ai medici legali stabilire le cause e soprattutto la data e l'ora del decesso.

Intanto in casa sono stati repertati tutti gli indizi utili dagli esperti della scientifica. Non si trova il cellulare del signore, dettaglio che insieme ad altri sta indirizzando gli inquirenti verso l'ipotesi che l'81enne non fosse solo al momento del decesso. Al momento però non sono stati rinvenuti indizi utili a fare pensare a un furto in casa in piena regola, dal momento che non sono stati asportati oggetti di valore. Del pari sembra che negli ultimi tempi il signore avesse cominciato a dare alcuni segni di senilità. Del caso è stata informata la procura, con il pm Augusto Borghini.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Morto in casa in Sant'Isaia: circostanze non chiare, disposta l'autopsia

BolognaToday è in caricamento