rotate-mobile
Cronaca Zola Predosa

Il cane abbaia forte, i vicini segnalano: il giovane padrone è morto in casa

ZOLA PREDOSA. La porta era chiusa regolarmente da dentro, i vicini hanno chiamato la Polizia Locale, poi sono intervenuti anche i Carabinieri e i Vigili del Fuoco

Il suo cane non smetteva di abbaiare, tanto che i vicini hanno alla fine chiamato la Polizia Municipale. Gli agenti, appurato che la porta era regolermente chiusa dall'interno, hanno fatto intervenire i Carabinieri e i Vigili del Fuoco per riuscire a entrare nell'appartamento.

Una volta dentro, la tragica scoperta: un ragazzo di 35 anni giaceva senza vita. Dalle prime informazioni pare che si possa trattare di morte naturale, visto che su di lui non ci sono lesioni e che non c'è traccia alcuna di stupefacenti. Il corpo del giovane, residente a Zola Predosa e originario della Sicilia, è stato comunque portato dal medico legale per alcuni esami esterni. Il ragazzo potrebbe essere deceduto da circa due giorni. 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il cane abbaia forte, i vicini segnalano: il giovane padrone è morto in casa

BolognaToday è in caricamento