Giovedì, 18 Luglio 2024
Cronaca Via Enrico Mattei

Un altro morto d'overdose, 3 in 2 settimane: era ospite del Cie

Non ce l'ha fatta, dopo 10 giorni di agonia in ospedale, è spirato il tunisino di 21 anni, ricoverato per un'overdose da eroina. In una settimana 3 decessi simili

Nell'ultima settimana ammontano a quota tre i morti per overdose: numeri e dinamiche allarmanti, tanto che l'Ausl  parla di sospetta partita di eroina tagliata male in circolazione.

L'ultimo decesso è avvenuto ieri. La vittima è un tunisino di 21 anni, ricoverato dal 4 marzo scorso all'ospedale Sant'Orsola di Bologna, dopo essere stato colto da malore, in seguito a un'overdose, all'interno del Cie di via Mattei, dove era trattenuto.

Dopo 10 giorni in terapia intensiva, il giovane è morto, probabilmente per le conseguenze dell'arresto cardiaco che lo aveva colpito dopo l'assunzione di droga.
Insieme a lui era stato ricoverato, sempre per overdose, anche un altro 'ospite' del Cie, un marocchino di 31 anni, che nei giorni scorsi si è ripreso ed è stato dimesso, facendo ritorno nella struttura di via Mattei. I due immigrati erano stati soccorsi dal personale della Misericordia, che gestisce il centro, durante il giro nelle stanze per la colazione. Le condizioni del tunisino erano sembrate subito molto gravi.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un altro morto d'overdose, 3 in 2 settimane: era ospite del Cie
BolognaToday è in caricamento