menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

La chiesa di Bologna piange don Athos Righi

Dal 2013 viveva nella comunità di Maìn in Giordania, dove è morto sabato 19 dicembre

Nel pomeriggio di sabato 19 dicembre è morto in Giordania don Athos Righi della Piccola Famiglia dell’Annunziata.

Don Athos era stato colpito da una grave emorragia cerebrale lo scorso 15 dicembre. Nato nel 1943, entrato giovanissimo nella comunità fondata da don Giuseppe Dossetti, don Athos ne è stato il successore e ha guidato la Piccola Famiglia dell’Annunziata per molti anni.

Dal 2013 si trovava nella comunità della Piccola Famiglia a Maìn, in Giordania (nel territorio del Patriarcato di Gerusalemme dei Latini), dove la comunità è presente dal 1983.

"La scomparsa di don Athos – si legge sul sito dell'Arcidiocesi – ha suscitato profonda commozione nelle Chiese di Gerusalemme e di Bologna. Don Athos è stato assistito fino all’ultimo dai fratelli e dalle sorelle della comunità. L’arcidiocesi di Bologna si unisce in preghiera affidando questo suo sacerdote a Dio, Padre di misericordia. "

Il cordoglio

Il ricordo dell'assessore alla Sanità, Raffaele Donini: "Ciao Don Athos. Ho appreso da un caro amico, della morte, in Giordania, dove da tempo si era insediato , di don Athos Righi. Aveva guidato, dopo la scomparsa di don Giuseppe Dossetti, la comunità religiosa della Piccola Famiglia dell’Annuziata. Tanti sono stati i nostri incontri, a Monteveglio, fin da quando in Abbazia, divenne sacerdote. Poi a Monte Sole nel corso di tanti anni".

"Don Athos era un uomo colto, mite, sempre disposto all’ascolto, all’accoglienza. Parlava quasi sussurrando, manifestando in ogni parola che proferiva, la sua profonda umanità. Ha chiesto di essere sepolto sul monte Nebo in Giordania, (la foto risale proprio a pochi giorni fa, scattata da quel monte sacro). Secondo la Bibbia, il monte Nebo è quello sul quale Mosè ebbe la visione della Terra Promessa che Dio aveva destinato al Suo Popolo. Ora riposerà nei luoghi in cui affondano le radici più profonde della cristianita’. Lo immagino felice, sempre in viaggio, verso l’infinito".

"Ho appreso con grande dolore la notizia della scomparsa di Don Athos Righi, che aveva preso il testimone lasciato da Don Giuseppe Dossetti, alla guida della Comunità della Piccola Famiglia della Annunziata. Da Sindaco di Marzabotto – scrive il deputato Andrea De Maria – ho avuto tante occasioni di incontro e scambio con lui. Per me è stato un amico e un prezioso riferimento. Una personalità di grande forza morale, colto ed intelligente, di straordinaria umanità".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

SuperEnalotto, la fortuna bacia Bologna: centrato un '5'

Salute

Covid19, vaccini dal medico di base: quello che c'è da sapere

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BolognaToday è in caricamento