Lutto nel Bologna Fc, morto lo storico presidente Giuseppe Gazzoni Frascara

Si è spento in mattinata il presidente degli anni d'oro del Bologna

È morto questa mattina Giuseppe Gazzoni Frascara, 84 anni. Gazzoni Frascara era presidente onorario del Bologna, squadra che giudò dal giugno 1993 al settembre 2005. "Tutto il Bologna Fc 1909 -si legge sul sito ufficiale del Bologna- partecipa al dolore della famiglia ricordando commosso il Presidente Gazzoni, entrato a pieno titolo nella storia ultracentenaria del nostro Club, che ha contribuito in modo determinante con il suo operato a far tornare importante nello scenario nazionale".

Gazzoni Frascara rilevò il Bologna quando era sprofondato in serie C, portandolo in pochi anni, nei '90, fino alla seria A, con la squadra rimasta nelle cronache per la partecipazione di Beppe Signori e Roberto Baggio, Gianluca Pagliuca, Igor Kolyvanov, Kennet Andersson, e in panchina come allenatori Mazzone e Ulivieri e Guidolin. Con il primo si toccò l'apice, arrivando in semifinale di coppa Uefa nell'agosto del 1998. Poi il declino, i problemi economici e lo scandalo Calciopoli (subìto) che hanno segnato gli ultimi anni della presidenza.

Nell'autunno 2001 ha ceduto la Presidenza a Renato Cipollini, rimanendo proprietario del club per altri 4 anni prima di passare la mano ad Alfredo Cazzola. Investito del ruolo di Presidente Onorario sotto la gestione di Joey Saputo, ha sempre spiccato per saggezza e stile nel panorama del calcio italiano.

"Bologna perde un uomo di impresa e di sport, di successi e di sconfitte" commenta il sindaco Merola, che aggiunge: "A Giuseppe Gazzoni Frascara si lega una stagione di capitalismo familiare e di passione, di marchi impressi nella storia economica e nel costume, come l’Idrolitina, segni di una Bologna che aveva imparato a stare al centro del mondo. I successi alla presidenza del Bologna, nelle stagioni di Baggio e Signori, hanno dovuto subire il contraltare dei veleni di calciopoli e della caduta personale e finanziaria. Fu vittima coraggiosa di trame e malaffare. Vicende che non hanno intaccato l’uomo e la sua signorilità. Disse in un’intervista: 'Ho perso tutto ma sono più sereno'. Bologna rimpiangerà quella sua serenità. Esprimo il profondo e sincero cordoglio mio personale e di tutta la nostra città".

Anche la Lega esprime il suo cordoglio, con la senatrice Borgonzoni. "Bologna piange un grande presidente, una figura storica per la nostra città, un imprenditore capace e un protagonista di tante pagine di storia dei Rossoblu. Esprimo profondo cordoglio per la scomparsa di Giuseppe Gazzoni Frascara. Le mie condoglianze alla famiglia".
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, bollettino 24 novembre: +2.501, per la prima volta flessione sui contagi settimanali

  • Emilia-Romagna verso la zona gialla, Donini: "Aspettiamo una settimana"

  • Coronavirus Emilia-Romagna: il virus picchia duro, nell'imolese morto un 45enne

  • Martina stroncata dal covid a 21 anni: "La conoscevo da sempre... usiamo meno leggerezza d'ora in avanti nel parlare della malattia"

  • Nuova ordinanza regionale: confermate le misure, altre attività aperte nei prefestivi

  • Stato di crisi: "Non c'è mobilità, non ci sono i ristori": in autostrada i distributori chiudono

Torna su
BolognaToday è in caricamento