Malore durante i lavori al canale, operaio morto nel Navile

La vittima è un 53enne. Era impiegato in alcuni lavori di bonifica

Ieri pomeriggio, i carabinieri di Corticella e del Radiomobile di Bologna sono intervenuti in via del Navile, dove è stato trovato il cadavere di un 53enne, cittadino polacco e impiegato come operaio nei recenti lavori della bonifica del canale Navile.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sono in corso gli accertamenti per capire le cause del decesso, verosimilmente provocate da un colpo di calore sopraggiunto al termine di un’attività lavorativa svolta nel canale. Sul posto sono intervenuti anche il medico legale e il personale della prevenzione e sicurezza negli ambienti di Lavoro dell’Ausl di Bologna. La salma è stata trasportata al D.O.S. – Deposito Osservazione Salme di Bologna, a disposizione dell’autorità giudiziaria.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • SuperEnalotto, la fortuna bacia Pianoro: vinti 18mila euro

  • Covid e gestione piscine, parrucchieri ed estetisti: siglata nuova ordinanza in Emilia-Romagna

  • Incidente stradale, esce di strada e si schianta contro la recinzione: è grave

  • Coronavirus, bollettino 6 agosto Emilia-Romagna: +58 casi, nessun decesso. Il numero resta a 4.291

  • Lutto in Unibo, morto il prof Luigi Montuschi

  • Lite per il distanziamento a bordo: sul bus arrivano i Carabinieri

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BolognaToday è in caricamento