Ravenna in lutto: è morto l'ex sindaco e consigliere regionale Fabrizio Matteucci

Attualmente ricopriva l'incarico di direttore dell'Anci Emilia Romagna

Sindaco di Ravenna dal 2006 al 2016 e Consigliere regionale dell'Emilia-Romagna dal 2000 al 2005. Si è spento oggi 16 febbraio a seguito di un improvviso malore Fabrizio Matteucci. Il 21 febbraio avrebbe compiuto 63 anni. Lo riferisce Ravenna TodayAttualmente ricopriva l'incarico di direttore dell'Anci Emilia Romagna.

"Poi un giorno ti vengo a trovare per quattro chiacchiere fra compagni. Questo è l'ultimo messaggio che mi ha mandato pochi giorni fa Fabrizio Matteucci - è il ricordo del sindaco Virginio Merola - perdiamo un compagno e un valente amministratore sia come sindaco che come dirigente dell'Anci. Caro Fabrizio, aspettami, quelle quattro chiacchiere le farò volentieri". 

"Oggi perdo un amico, persona di estrema sensibilità e valore, amministratore preparato, rigoroso e appassionato uomo delle istituzioni - ha scritto il presidente della Regione Stefano Bonaccini - Le più sincere condoglianze alla famiglia ed alla città di Ravenna, a nome dell’Emilia-Romagna. Ciao Fabrizio. Ci mancherai tanto".

"È venuto a mancare improvvisamente Fabrizio Matteucci. Amministratore, dirigente politico, protagonista di primo piano della vita delle nostre istituzioni. Un caro amico e un caro compagno. Di grandissime qualità umane e politiche". E'il cordoglio del deputato PD Andrea De Maria. 

"Fabrizio amico mio, compagno nostro. Non riusciamo ancora a credere. Una di quelle notizie che si conficcano nel cuore. Improvvisamente. Dolorosamente. Se ne è andato un amico, Fabrizio Matteucci - scrive il direttore dell'Anci Andrea Gnassi - Oggi non ce la faccio a scrivere di sentimenti o di comuni battaglie nella vita politica e amministrativa fianco a fianco, con i nostri valori e le nostre storie. Nel partito, in tanti cambiamenti della politica e delle istituzioni, Fabrizio ha sempre prestato il suo prezioso e puntuale lavoro, tutti i giorni e fino a ieri. Come all'Anci dell'Emilia Romagna: un vero punto di riferimento, di analisi e di proposte e di aiuto a sindaci e amministrazioni locali.  Non ce la faccio oggi a dire troppo. Ci conosciamo da trent'anni, in una vita di politica, impegni, riunioni, confronti, amicizia. Fabrizio, sempre attento a stimolare e affiancare gli altri, a dare una mano ai più giovani, ieri come oggi. Tengo per me i ricordi e stringo in un abbraccio la sua famiglia, la moglie Simona e il figlio Sayo. Sei sempre stato una persona bella, rara. La dedizione vera al bene comune, la politica fatta per dare agli altri e mai per chiedere per sé. La tua è una perdita improvvisa e profonda per tutti noi e anche per i comuni di questa regione che attraverso l'Anci hai costantemente sostenuto e aiutato in questi anni. Ti abbraccio Fabrizio”

“Sono molto addolorato dalla notizia della scomparsa improvvisa di Fabrizio Matteucci, persona di grande umanità e amministratore preparato e appassionato - ha scritto il rettore dell'Alma Mater Francesco Ubertini - ho avuto la fortuna e il piacere di conoscerlo durante i primi mesi del mio mandato di rettore e ho potuto osservare da vicino il suo vivo impegno per il futuro della città di Ravenna e del suo insediamento universitario. A nome dell’Alma Mater voglio esprimere le più sincere condoglianze alla famiglia e trasmettere profondo cordoglio per questa perdita a tutta la cittadinanza ravennate”.

"Momento di grande tristezza. Le più sincere condoglianze alla famiglia ed a tutta la città di Ravenna" ha scritto in unanota il Consigliere regionale Stefano Caliandro: “Mi unisco al coro di dichiarazioni di cordoglio per testimoniare il valore dell’amministratore ma soprattutto le qualità umane di Fabrizio Matteucci. Oggi è un triste giorno per Ravenna e tutta l’Emilia-Romagna.”

La storia politica

Nel 1973 aderì al Partito Comunista Italiano. Fra la fine degli anni '70 e l'inizio degli anni '80 è stato dirigente nazionale della Federazione Giovanile Comunista Italiana. Dal 1988 al 1993 è stato consigliere comunale a Ravenna, mentre nel 1991 sposò il Partito Democratico della Sinistra. Dal 1993 al 1997 è stato consigliere provinciale sempre a Ravenna.

Dal 2000 al 2005 ha ricoperto la carica di Consigliere regionale dell'Emilia-Romagna. Nel maggio del 2006 venne proclamato sindaco al primo turno col 68,9%. Già esponente dei Democratici di Sinistra, ha quindi aderito al Partito Democratico. Si è ripresentato alle elezioni comunali del maggio del 2011 come candidato sindaco per la coalizione di centro sinistra, venendo eletto al primo turno con il 54.99% dei voti. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Fu il sindaco anti-sballo per le ordinanze con le quali aveva deciso di limitare lo svolgimento delle feste danzanti negli stabilimenti balneari. Il primo cittadino vietò il consumo di bevande in vetro.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Come asciugare i vestiti quando fa freddo evitando quello strano odore di umido

  • Bollettino Covid, boom contagi: +1.180 casi in regione, +348 a Bologna. Altri 10 morti

  • Coronavirus, il piano della Regione Emilia-Romagna: "Intanto isolare famiglie con positivi"

  • Bollettino Covid, +1.413 casi in regione e 15 morti. Salgono i ricoveri

  • Crollo in via del Borgo: morto al Maggiore lo studente travolto dalle macerie

  • 23 ottobre, sciopero nazionale treni e bus: cosa c'è da sapere

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BolognaToday è in caricamento