Venerdì, 14 Maggio 2021
Cronaca

Moschea di Finsbury Park, i musulmani bolognesi: 'L'islamofobia cresce'

Lafram: "Alla violenza e al terrore si reagisce anche attraverso il confronto e il rispetto, non certo con l'odio, la disinformazione o la strumentalizzazione politica"

Dopo l'atto terroristico contro i musulmani della Moschea londinese di Finsbury Park la Comunità Islamica di Bologna attraverso la voce di Yassine Lafram fa sapere che: "La Comunità islamica di Bologna condanna fermamente l'ennesimo atto vile di violenza che ha colpito dei fedeli fuori da un luogo di culto. Un attacco mirato a dei fedeli musulmani all'uscita dalla moschea di Fisbury Park a Londra durante gli ultimi giorni del sacro mese di Ramadan". 

ALLA VIOLENZA REAGIAMO CON IL CONFRONTO. "Gli attacchi, fisici e verbali, dovuti all'islamofobia sono cresciuti di 5 volte in poche settimane a Londra. Una giovane ragazza di 17 anni, fuori da una moschea di Washington DC è stata rapita e uccisa con una mazza da baseball da un uomo che si definisce protettore della razza bianca. Alla violenza e al terrore si reagisce anche attraverso il confronto e il rispetto, non certo con l'odio, la disinformazione o la  strumentalizzazione politica. Ed è proprio con questo intento che è stato organizzata la rottura del digiuno assieme a tutta la cittadinanza nelle vie di Bologna sabato scorso. Siamo convinti che la tenacia del bene vincerà sicuramente sulla banalità del male".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Moschea di Finsbury Park, i musulmani bolognesi: 'L'islamofobia cresce'

BolognaToday è in caricamento