Coronavirus, sospese le preghiere in centri islamici e moschee: "È un dovere"

Il preidente Ucoii Lafram: "Sospendiamo le nostre attività fino al 1 marzo. È dovere fare questo in Emilia Romagna"

"Le moschee sono centri di aggregazione. Sospendiamo le nostre attività fino al 1 marzo. È dovere fare questo in Emilia Romagna". Così Yassine Lafram, presidente dell'Unione delle Comunità Islamiche d’Italia, su Facebook.

Dopo le disposizioni della Curia bolognese, anche i cittadini islamici si adeguano alle orginanze: "Il nostro Paese sta vivendo in questi giorni una grande emergenza dovuta al propagarsi del coronavirus in diverse regioni. Vista la scarsità di mascherine mediche che aiutano a limitare la veloce propagazione del virus e rendendosi questa necessaria ormai, nelle aree a rischio, anche per poter accedere ai servizi essenziali, l’Unione delle Comunità Islamiche d’Italia, applicando i principi islamici di solidarietà, invita tutte le comunità islamiche italiane a contribuire al fine di creare degli approvvigionamenti di mascherine e materiale necessario per affrontare l’emergenza in corso".

No al segno di pace durante la messa, sospesi catechismo e benedizioni pasquali

L'Ucoii lancia quindi una raccolta fondi per l'emergenza al fine di rifornire di mascherine le aree dei focolai: "Tutto il materiale acquistato verrà consegnato gratuitamente alla cittadinanza tramite le Comunità locali ed in coordinamento con le autorità locali delle aree a rischio, nonché agli istituti sanitari che ne avessero necessità. L’invito è aperto anche ai singoli fedeli e cittadini tramite i canali indicati nel comunicato e sul sito web (ucoii.org/emergenzacovid19/)". Ricordando il detto profetico: “il migliore tra voi è colui che è più utile all’uomo, l’UCOII fa’ appello al senso più profondo di cittadinanza e di fede che deve spingere ogni membro delle rispettive comunità a contribuire per il bene comune".

Nel frattempo, raccomanda a tutte le comunità islamiche delle aree dichiarate a rischio di prendere contatto con le autorità locali e di sospendere tutte le attività aggregative pubbliche, le cinque preghiere quotidiane inclusa quella congregazionale del venerdì, fino a nuovo aggiornamento.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Riminese positivo: era di ritorno dalla Romania, atterrato all'aeroporto di Bologna

Bonaccini chiede stop export dispositivi di protezione

La 'China-Town' bolognese in crisi per il Coronavirus: "Molte attività chiuse per sicurezza"

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Come asciugare i vestiti quando fa freddo evitando quello strano odore di umido

  • Bollettino Covid, +1.413 casi in regione e 15 morti. Salgono i ricoveri

  • Coronavirus, il piano della Regione Emilia-Romagna: "Intanto isolare famiglie con positivi"

  • Bollettino Covid, boom contagi: +1.180 casi in regione, +348 a Bologna. Altri 10 morti

  • Crollo in via del Borgo: morto al Maggiore lo studente travolto dalle macerie

  • Crollo via del Borgo, Francesco muore a 22 anni. Il Comune: "Un dolore per tutta la città"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BolognaToday è in caricamento