Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Dalla Banda Casaroli alla Uno Bianca, 50 anni di storia del crimine in 100 scatti | VIDEO

Le immagini del crimine bolognese in mostra nell'Oratorio di Santa Maria della Vita

 

Dalla Banda Casaroli ai delitti della Uno Bianca, 50 anni di storia del crimine raccontati attraverso cento fotografie di Walter Breveglieri e Paolo Ferrari. Apre domani all'oratorio di Santa Maria della Vita in via Clavature la mostra "Criminis Imago" organizzata da Genus Bononiae in collaborazione con la Procura di Bologna, la polizia e l'arma dei carabinieri.

Il percorso espositivo racconta mezzo secolo di crimini e processi a Bologna e in Emilia-Romagna, in diverse sezioni. Si inizia con gli scatti di Breveglieri, che riportano, tra le altre, le storie della Banda Casaroli del 1950.  Poi le foto di Ferrari: le immagini drammatiche delle stragi dell'Italicus, del rapido 904 e della stazione di Bologna, fino ai numerosi omicidi dei fratelli Savi. E ancora, il'omicidio di Francesca Alinovi, il terrorismo e il drammatico sequestro dell'imprenditotre bolognese Gazzotti.

Oltre alle immagini, il percorso accoglie anche alcuni oggetti e veicoli dell'epoca.

Potrebbe Interessarti

Torna su
BolognaToday è in caricamento