Cronaca

Verso la fine della multa cartacea: alla polizia locale 350 tablet

Mignani: "Primo passo verso la digitalizzazione completa degli atti"

Tablet in arrivo per la Polizia locale di Bologna, al posto dei blocchetti cartacei. In una seduta di commissione in Comune, riportata dalla Dire, il comandante Romano Mignani nei giorni scorsi ha fatto sapere che "sono stati distribuiti oltre 350 tablet al personale che svolge servizio su strada, e solo gli ultimi assunti non l'hanno ancora avuto", e nel giro di qualche mese gli agenti dovrebbero avere finalmente la possibilità di servirsi del device per comminare sanzioni.

I tablet sono la prima tappa per digitalizzare tutta la procedura amminstrativa del settore, ha spiegato Mignani. Il punto, è che "non vogliamo limitarci a un prodotto pur migliorativo rispetto al blocchetto, ma vorremmo dare a tutto il personale la possibilità di verbalizzare non solo i divieti di sosta, ma anche tutte le violazioni al Codice della strada, ai regolamenti comunali, alle norme regolamentari regionali e statali".

Insomma "potremo arrivare a creare dei verbali con degli atti che siano 'nativi digitali'" ha proseguito Mignani, per "dotare tutto il personale, indipendentemente dal lavoro che svolge, di strumenti per produrre e firmare digitalmente l'atto, per poi inserirlo nel percorso del flusso di tutti i verbali"

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Verso la fine della multa cartacea: alla polizia locale 350 tablet

BolognaToday è in caricamento