menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto Regina Margherita Bologna

Foto Regina Margherita Bologna

Ristoranti aperti per protesta #ioapro: multe a clienti e gestori

Sanzionati i titolari del pub 'Halloween', dei ristoranti 'Regina Margherita' e 'Laghetti del Rosario' e di 'La Sberla bistrot', trovati aperti e con all'interno clienti che consumavano cibi e bevande

Quattro locali e 15 clienti sanzionati, a cui si aggiungono altri 40 clienti identificati e che saranno sanzionati in un secondo momento. È questo il bilancio della serata di controlli delle forze dell'ordine bolognesi nei confronti dei bar e dei ristoranti che hanno aderito all'iniziativa di protesta '#ioapro1501'.

Sono stati sanzionati i titolari del pub 'Halloween', dei ristoranti 'Regina Margherita' e 'Laghetti del Rosario' e di 'La Sberla bistrot', trovati aperti e con all'interno clienti che consumavano cibi e bevande.

All'esterno del pub 'Halloween' sono anche stati sanzionati per violazione del coprifuoco 15 clienti (i controlli sono infatti stati fatti dalle 22.40 in poi), mentre nei quattro locali sono stati identificati "circa 40 clienti, ai quali si aggiungono i 15 multati all'esterno del pub, che saranno sanzionati in un secondo momento". Gli altri locali che avevano aderito all'iniziativa, invece, sono stati trovati chiusi o erano aperti solo per asporto.

Non solo in città, ma anche in provincia di Bologna sono scattate alcune multe nei confronti di locali che hanno aderito all'iniziativa di protesta '#ioapro' e dei loro clienti. Lo fanno sapere i Carabinieri, spiegando che ieri sera hanno sanzionato, oltre ai titolari di un paio di locali in città, altre 15 persone, vale a dire "il titolare di un locale di San Lazzaro di Savena, il titolare e due clienti di un locale nel Comune di Valsamoggia e il titolare e 10 clienti di un locale di Bentivoglio".

I clienti, precisano i militari, sono stati sanzionati "perché sorpresi a consumare alimenti e bevande all'interno dei locali, in violazione della normativa sull'asporto". Per quanto riguarda, invece, i normali controlli anti-Covid, ieri i Carabinieri bolognesi hanno identificato 543 persone e controllato 396 veicoli e 134 pubblici esercizi, multando 12 persone di età media sui 22 anni per aver violato le disposizioni sugli spostamenti.

#Ioapro, la protesta anche a Bologna. Ma c'è chi prepara un ricorso | VIDEO

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BolognaToday è in caricamento