Istituzione Bologna Musei: "Siamo aperti, ma c'è anche sezione online"

Grazie al portale web “Storia e Memoria di Bologna” la storia della città, dall’età Napoleonica al 1945 è sempre accessibile

In queste giornate in cui l'Istituzione Bologna Musei mantiene l'apertura delle sue sedi museali con i normali orari, recependo le indicazioni del decreto sul contenimento della diffusione del coronavirus, grazie al portale web “Storia e Memoria di Bologna” si aggiunge un’altra possibilità: viaggiare nel tempo senza muoversi da casa attraverso i luoghi, gli episodi e le persone che hanno fatto la storia di Bologna negli ultimi secoli.  

È l'invito che arriva dall'Istituzione Bologna Musei tramite una nota: "tutto ciò rivive nel portale: le biografie dei protagonisti noti e meno noti si connettono in modo dinamico con le località, con gli eventi o con le battaglie che li hanno visti vivere o morire; con i monumenti che li ricordano, con le opere d'arte che li hanno resi celebri; con i documenti conservati in archivi pubblici e privati che, fino a ieri, erano conosciuti solo da pochi addetti ai lavori, o con contenuti multimediali".

"Grazie a una narrazione affascinante, sorprendente e coinvolgente, navigando tra i diversi scenari si può infatti passare dalla microstoria familiare o cittadina, alla Storia nazionale e mondiale, dalle informazioni generali fino all'indagine più approfondita.
I contenuti sono divisi in tre periodi: Ottocento (1796-1915), La Grande Guerra a Bologna,  La lotta di liberazione, ai quali si aggiungono alcuni approfondimenti sul Cimitero monumentale della Certosa, sulle lapidi e strade cittadine e sul Governo Pontificio a Bologna, rendendo la storia davvero a portata di mano".

Musei aperti

L'accesso viene regolato in base alle caratteristiche di ciascuna sede, contingentando gli ingressi per slot numerici calcolati in base alle capienze delle sale espositive, in modo da consentire alle persone di distribuirsi negli spazi, nel rispetto di quanto stabilito dal Decreto. Rimangono sospesi gli eventi con il pubblico e le attività educative (visite guidate, laboratori, incontri).

Sabato 7 e domenica 8 marzo, per favorire la conoscenza del patrimonio museale e arricchire la visita, mediatori museali specializzati saranno a disposizione dei visitatori per fornire chiavi di lettura, suggestioni e informazioni su mostre e collezioni, sempre nel rispetto delle misure precauzionali previste.

Tale attività di mediazione si svolgerà nelle seguenti sedi: MAMbo (collezione permanente e mostra AGAINandAGAINandAGAINand), Museo Civico Archeologico (collezioni permanenti e mostra Etruschi. Viaggio nelle terre dei Rasna), Museo Civico Medievale, Museo Civico d'Arte Industriale e Galleria Davia Bargellini, Collezioni Comunali d'Arte, Museo internazionale e biblioteca della musica, Museo del Patrimonio Industriale, Museo civico del Risorgimento.

Qui la lista dei musei aperti nel weekend:


MAMbo - Museo d'Arte Moderna di Bologna e Museo Morandi
via Don Minzoni 14
tel. 051 6496611
sabato e domenica h 10.00-18.30

Museo Civico Archeologico
via dell'Archiginnasio 2
tel. 051 2757211
Collezione permanente museo: sabato e domenica h 10.00-18.30 | h 18.30-20.00 aperta solo la Sezione Etrusca permanente del primo piano
Mostra temporanea “Etruschi. Viaggio nelle terre dei Rasna”: sabato e domenica h 10.00-20.00

Museo Civico Medievale
via Manzoni 4
tel. 051 2193916 - 2193930
sabato e domenica h 10.00-18.30

Collezioni Comunali d'Arte
Palazzo d’Accursio, Piazza Maggiore 6
tel. 051 2193998
sabato e domenica h 10.00-18.30

Museo Civico d'Arte Industriale e Galleria Davia Bargellini
Strada Maggiore 44
tel. 051 236708
sabato e domenica h 10.00-18.30

Museo internazionale e biblioteca della musica
Strada Maggiore 34
tel. 051 2757711
sabato e domenica h 10.00-18.30

Museo del Patrimonio Industriale
via della Beverara 123
tel. 051 6356611
sabato e domenica h 10.00-18.30

Museo civico del Risorgimento
Piazza Carducci 5
tel. 051 347592
sabato e domenica h 10.00-14.00

Casa Morandi
via Fondazza 36
tel. 051 6496611
aperto su prenotazione solo nei seguenti giorni e orari:
sabato h 14.00-16.00 | domenica h 11.00-13.00

Villa delle Rose
via Saragozza 228/230
tel. 051 436818 - 6496611
sabato e domenica h 14.00 - 18.00

Museo per la Memoria di Ustica
via di Saliceto 3/22
tel. 051 377680
sabato e domenica h 10.00-18.30

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, bollettino 24 novembre: +2.501, per la prima volta flessione sui contagi settimanali

  • Coronavirus Emilia-Romagna: il virus picchia duro, nell'imolese morto un 45enne

  • Nuova ordinanza regionale: confermate le misure, altre attività aperte nei prefestivi

  • Mangia la pizza e finisce in ospedale con un filo metallico nell'esofago: due denunce

  • Siglata nuova ordinanza. Riaperture negozi, corsi e lezioni di ginnastica a scuola: ecco cosa cambia

  • Dati Covid confortanti: l'Emilia-Romagna verso la zona gialla (ma non subito)

Torna su
BolognaToday è in caricamento