Cronaca

'Music fighters': la musica targata Bologna al Giostrà

Progetto iniziato tre anni fa con un preciso obiettivo: rilanciare la musica e i cantautori bolognesi realizzando eventi unici in Italia per lanciare giovani artisti

Il 27 maggio, al Giostrà di Bologna, dalle ore 22,30 appuntamento con la semifinale del MUSIC FIGHTERS BOLOGNA. E’ la prima edizione di un progetto portato avanti dai Regaz delle New Ego Organization da più di un anno con il patrocinio della Regione Emilia Romagna e della Città Metropolitana di Bologna .

L’evento vede la partecipazione di partner come Bologna Today , è TV, Punto radio TV , IL regaz di Bolo, Squeez mag , Magazzini sonori. Tutti assieme per riuscire a realizzare un evento unico nel suo genere. Cos’ è il Music Fighters Bologna lo chiediamo direttamente all’organizzatore Emiliano Rossi, responsabile della New Ego Organization, che ha già realizzato eventi come il Rap Contest Bologna, Castenaso Music Festival e Bologna per la musica, tutti eventi che ci hanno visto a fianco della New Ego sin dall’inizio del percorso.

Emiliano ci puoi spiegare brevemente in cosa consiste questo Music Fighters ? È una parte molto importante del progetto iniziato ormai tre anni fa, progetto che ha avuto sempre un preciso obiettivo: rilanciare la musica e i cantautori bolognesi realizzando eventi unici in Italia che offrissero un trampolino di lancio per i giovani artisti. Obiettivo specifico del Music Fighters, che è un format registrato in Siae come opera inedita, è offrire spazio e visibilità ai cantautori di tre generi musicali: rock - rap – pop, usciti dai concorsi canori fatti a Bologna. Sarà uno “scontro” tra stili musicali che alla fine vedrà un solo vincitore che sarà spinto da tutti i partner e anche dalle istituzioni che ci hanno dato il patrocinio per questo evento, la Regione Emilia Romagna e la Città Metropolitana di Bologna….e speriamo di trovare il nuovo cantautore bolognese da far arrivare a tutta l’Italia perché, purtroppo, è dal 2002 che non abbiamo nostri cantautori con attenzione mediatica nazionale.

Come si svolge il contest ? In realità il contest è già iniziato in quanto ci saranno da assegnare 3 punti per ogni sfida dei 3 generi e un punto verrà dato sulla base delle visualizzazioni ottenute in una settimana su facebook dai video degli artisti in gara. Si possono trovare tutte le info sul nostro sito www.newegoorganization.it. Un altro punto sarà assegnato dal pubblico presente in sala e un terzo punto dalla giuria tecnica di cui farò parte anche io assieme a Manuel Auteri della San Luca Sound e Mirna Bagnacavalli di Punto radio . Dalle due sfide, quella on line e quella live, usciranno 2 vincitori, più ci sarà un ripescaggio tra chi ha avuto i migliori risultati ed avremo così i tre artisti per la sfida finale. Nella serata ci saranno solo i live? Non solo. Le serate dei nostri eventi hanno sempre lo scopo di riavvicinare i giovani alla musica d’autore ma godendosi poi una bella serata in discoteca animata dallo spettacolo offerto dalle scuole di ballo nostre partner e dalla musica di un dj set molto qualificato sino alla chiusura del locale. Insieme al nostro presentatore ufficiale Federico Bonifazi e ai validi collaboratori Matteo Giordano e Manuel Giglio abbiamo organizzato uno spettacolo che ha tutte le carte in regola per essere un bellissimo evento fatto da giovani, con artisti giovani e dedicato ai giovani ..e speriamo piaccia come noi ci aspettiamo.

Allora colgo l’occasione per domandare a Federico come si preannuncia questo evento. Ho avuto modo di interfacciarmi con tutti gli artisti e il bello è che sono già affiatati tra loro perché, in realtà, il vero focus del progetto non è tanto la sfida quanto l’unione di artisti di tre generi che hanno deciso di portare avanti la loro autentica arte nonostante le difficoltà che incontrano rispetto a chi fa solo cover.

MUSIC FIGHTERS BOLOGNA, organizzatori NEW EGO ORGANIZATION: sul palco ci saranno artisti che permetteranno di vivere un’ atmosfera di vera musica targata BO e, tra una loro esibizione e l’altra, i ballerini delle scuole Ballo Latino 51 di Barbara e Flash Dance aggiungeranno un elemento di spettacolo alla serata. 

Sul palco avrò accanto a me la bella presenza femminile della nostra miss New Ego, che quest’anno è Gloria Rossi (che non è parente di Emiliano….Lo chiarisco per evitare l’accusa di familismo) e poi, dopo il contest, musica a palla sino a chiusura del locale con i dj di Panda Staff con musica anni 90. 

Una domanda vorrei farla anche a Matteo Giordano che sin dalla creazione del vostro primo evento, il Rap Contest Bologna, ha sempre seguito gli artisti. Matteo, la selezione degli artisti è stata difficile? Sì, abbastanza. Non è facile oggi trovare cantautori a Bologna, anche se forse tutti sono convinti del contrario per la fama, ben meritata, della nostra città in campo musicale. Proprio per tornare all’altezza di quella fama stiamo creando questi eventi musicali… Ci puoi fare i nomi degli artisti in gara? 

Per il rock ci saranno “MINA&EUGE” (Lorenzo Minarini e Eugenio Bonifazi) , i MISTAPE(Riccardo Galetti,Federico Lolli );per il rap ARIO (Ario Nassiri) e ENHOS (Gabriele Sansone);per il pop ANGELA FINOTELLO e MARZIAM. Tutti bravissimi artisti e potete già vedere i loro video nell’evento su fb music fighters bologna semifinali 27 maggio ’17. Anzi, vi invito ad andare a vederli perché le visualizzazioni costituiscono già un elemento della gara.

A Manuel Giglio vorremmo chiedere cosa vuol dire quando leggiamo che ci saranno omaggi per il pubblico presente in sala: "A noi piace far star bene tutti nelle serate che organizziamo quindi, grazie ai nostri partner Fashion e Fitness e Jean Luois David di via Larga 10, abbiamo deciso di fare un regalo ai primi 100 presenti nella serata, regalo che consisterà in una settimana gratuita in palestra alla Fashion e Fitness e un taglio omaggio presso Jean Louis David ….credo sia una bella idea". 

Per chiudere chiediamo a Emiliano quali premi ci saranno per i vincitori. Secondo me è importante sostenere questi artisti con la massima visibilità e pubblicità, i premi saranno, quindi, quasi tutti mediatici come essere ospite su è tv, avere il passaggio del loro brano su Punto radio per diversi giorni, interviste sui portali legati alla Provincia di Bologna e alla Regione Emilia Romagna. E una giornata presso la San Luca Sound per la realizzazione di un brano.

Vorrei chiudere ringraziando il Centronova che ha deciso di supportare la musica a Bologna e ci ha permesso concretamente di realizzare questo evento e vorrei invitare tutti i bolognesi a venire perché sicuramente il supporto maggiore ce lo danno sempre le persone e, cito Gaetano Curreri, “a Bologna le cose riescono bene se si fanno insieme”. E noi ci crediamo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

'Music fighters': la musica targata Bologna al Giostrà

BolognaToday è in caricamento