Genitore denuncia, Nas nella scuola elementare: prelevati campioni di cibo in mensa

Il sindaco: "Abbiamo fatto tutti i controlli e non risultano problemi, si tratta probabilmente di un virus"

Foto archivio

Sopralluogo dei Nas nella scuola elementare a Malalbergo. I carabinieri del Nucleo antisofisticazione dell’Arma ieri mattina hanno eseguito un controllo nell’istituto, prelevando anche dei campioni di cibo, dopo la denuncia presentata da un genitore.

Tutto sarebbe partito da numerosi bambini che pian piano avrebbero iniziato ad assentarsi da scuola per lo stesso motivo: problemi gastro intestinali. Ma a difendere la mensa è il Comune, che al momento esclude che si possa trattare di qualche problema ‘nel cibo’, affermando che si possa tranquillamente parlare di "virus gastro intestinale"

Interpellato, Il sindaco Monia Giovannini tende a fare delle precisazioni : “Mi hanno avvisato subito di tutte queste assenza nella scuola, anche perché ho mio figlio che frequenta quell’istituto, e in questi giorni è a casa ammalato - spiega a BolognaToday -  Non si è registrato nessun caso di intossicazione alimentare e come amministrazione abbiamo fatto subito tutte le verifiche del caso. E’ bene sottolineare che i genitori vengono spesso a pranzo a mensa, e alcuni erano presenti anche quando poi si è registrato il picco di assenze,  ma non hanno riportato nulla, nessun sintomo. A essersi ammalati invece, sono stati genitori che non erano presenti nell’istituto. Dispiace inoltre, sapere  che siano state diffuse false notizie, e per questo ringrazio tutti i genitori che sono venuti in Comune a chiedere informazioni, accertandosi di quanto stava accadendo senza trarre conclusioni affrettate”.

E conclude: “Anche in altri scuole del territorio, dove ci sono altre ditte che si occupano del servizio mensa, è stata confermata l’assenza di numerosi bambini a causa di un virus intestinale che sta circolando”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, bollettino 24 novembre: +2.501, per la prima volta flessione sui contagi settimanali

  • Coronavirus Emilia-Romagna: il virus picchia duro, nell'imolese morto un 45enne

  • Siglata nuova ordinanza. Riaperture negozi, corsi e lezioni di ginnastica a scuola: ecco cosa cambia

  • Mangia la pizza e finisce in ospedale con un filo metallico nell'esofago: due denunce

  • Dati Covid confortanti: l'Emilia-Romagna verso la zona gialla (ma non subito)

  • Emilia-Romagna, bollettino covid 26 novembre: + 2157, 515 a Bologna. Calano i casi attivi

Torna su
BolognaToday è in caricamento