Martedì, 22 Giugno 2021
Cronaca piazza Nettuno

Natale: l'Appennino scende in città e il centro si veste a festa

Domani l'accensione delle luci del tradizionale albero in piazza Nettuno e delle luminarie (rinnovate) del centro. Quest'anno Bologna per le festività promuove le eccellenze dell'Appennino: nutrito programma di eventi e un treno speciale in partenza!

Natale è nell'aria da giorni in città. Da oggi, lo sarà ancora di più. Alle ore 18 del 27 novembre, in piazza Nettuno, infatti, il  sindaco Virginio Merola accenderà le luci del tradizionale albero satalizio e contemporaneamente  saranno  accese le luminarie di strade e piazze del centro, che per quest'anno si annunciano più "strong", con importanti novità che coinvolgeranno l'illuminazione delle Due Torri. Quest'anno, per  la  prima  volta,  l'albero  è stato donato dal Comune di Lizzano  in Belvedere, in rappresentanza dell'Unione Alto Reno e Unione dei Comuni  dell'Appennino  bolognese  nell'ottica di un progetto di promozione turistica più ampia che guardi anche al territorio dell'Appennino e della montagna.
L'albero  è  un abete di circa 20 metri prelevato all'interno di un terreno privato nella frazione  di  La  Cà,  nell'ambito  di  un  intervento  di diradamento  selettivo  per  motivi  di sicurezza e sarà per la prima volta addobbato con cordoni di luce a led bianco calda e decorazioni sempre a led ma con luce bianco fredda ed effetto nevicata.



L'APPENNINO IN CITTà. Dal 27 al 30 novembre, dalle 12 alle 20, in piazza Nettuno saranno presenti, inoltre, diversi stand espositivi  per  fare  conoscere le bellezze dell'Appennino bolognese e della  montagna, le opportunità  per  un  turismo slow e a contatto con l’ambiente gustando prodotti tipici dell’enogastronomia locale.  Gli  operatori presenteranno ai cittadini materiali promozionali e interessanti  pacchetti  e offerte per soggiorni all'insegna del benessere, della salute, dello sport e dell'enogastronomia.
"L’iniziativa, afferma l'assessore Matteo Lepore, vuole essere il primo passo  di  una  collaborazione duratura tra il Comune di Bologna, l’Unione Comuni Alto Reno e l’Unione Comuni Appennino Bolognese alla luce di una promozione  che  vada  al  di là delle nostre mura, nell'ottica anche della città  metropolitana. Il  soggetto  che  si  aggiudicherà  il bando per la promozione della  “Destinazione Bologna”, ad esempio, dovrà necessariamente interfacciarsi  con  queste realtà e costruire insieme una squadra in grado di competere anche a livello internazionale".

TRENO D'EPOCA. Sabato  29  novembre, il Treno d’epoca (modello 100 porte, cinque carrozze) con  locomotiva  a  vapore,  per  festeggiare  i  150  anni  della Ferrovia Transappenninica,  attraverserà  la  montagna  con partenza da Bologna alle 8,25  (dalla  Stazione  Centrale)  e arrivo a Pracchia, in Toscana, per poi tornare nel pomeriggio. Un viaggio affascinante con tappe nelle stazioni di Casalecchio di Reno, Sasso Marconi, Marzabotto, Pioppe di Salvaro, Vergato, Riola,  Silla,  Porretta  Terme,  Molino  del Pallone dove, ad accogliere i viaggiatori  sulle  banchine,  è  previsto  un nutrito programma di eventi, musica e animazioni.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Natale: l'Appennino scende in città e il centro si veste a festa

BolognaToday è in caricamento