Martedì, 15 Giugno 2021
Cronaca Centro Storico / Piazza Manfredi Azzarita

Navette T-Days troppo sgangherate: "Sono dei catorci poco sicuri e inquinanti"

Un viaggiatore della tratta Tanari-Centro Storico documenta il suo percorso a bordo della navetta 29-B: "Un veicolo che definire bus sarebbe davvero esagerato"

Un giovane bolognese raggiunge il centro storico dal parcheggio Tanari in un sabato pomeriggio come tanti. Decide si usufruire della navetta 29-B, ma dopo il tragitto documentato con un video decide di segnalare alcuni aspetti "grotteschi" di questo viaggio sulla sua pagina Facebook: veicoli fatiscenti che più che autobus navetta sono furgoncini, disagi per passeggini e carrozzine e, sopratutto, una porta che non resta chiusa.

GUARDA IL VIDEO DEL TRAGITTO "SGANGHERATO"

"Linea 29-B, parcheggi Tanari, direzione centro. Uso molto spesso la navetta 29-B per andare in centro e ho beccato spesso mezzi che definire autobus sarebbe esagerato: vecchi, anzi vecchissimi furgoni Fiat (tanto vecchi che quello su cui sono salito oggi era con il cambio a mano, cosa che in 4 anni a Bologna non ho mai visto. Poveri autisti!) equipaggiati con sedili e porte et voilà, fatto un bus. Ma non credo sia proprio così che debba funzionare.

Non si possono rispolverare vecchi catorci, quello in cui sono salito (nel video) aveva una porta addirittura svolazzante! Curva a destra e si chiudeva, curva a sinistra e si apriva, sicurezza sul mezzo praticamente inesistente visto che io che ci ero seduto di fianco mi dovevo reggere forte per non cadere giù.

Per non voler parlare dell'impossibilità di un disabile o di un anziano a salire su dei mezzi simili a causa di porte strette e scalette alte mezzo metro con UN SOLO gradino (figuriamoci poi che il mezzo non considerava neanche il posto per passeggini e disabili). A questo aggiungiamoci cose "secondarie" come l'inquinamento ambientale di un vecchio mezzo anni '80 e quello acustico, visto che ogni accelerata è come sentirla con l'orecchio sul motore (e che trema vistosamente ad ogni dosso.), e probabilmente ci rendiamo conto dell'inadeguatezza di questi mezzi per una città come Bologna. Ricordiamo, in ultimo, che una corsa su un mezzo simile l'ho comunque pagata 1 euro e 50 centesimi, che è un'enormità viste e considerate queste condizioni di viaggio".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Navette T-Days troppo sgangherate: "Sono dei catorci poco sicuri e inquinanti"

BolognaToday è in caricamento